skin adv

Dal futsal alla finale del Euro 2024. Marc Cucurella: "Anche io ho iniziato col calcio a 5"

 10/07/2024 Letto 1873 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Non è la prima volta, né sarà l’ultima, che un giocatore di calcio viene migliorato dal futsal fino a raggiungere una finale europea. Al netto di una chioma alquanto discutibile e uno stile un po’ così, Marc Cucurella si è distinto per ben altro in Germania. Prestazioni di livello top, una dopo l’altra, anche un tocco di mano che ha fatto urlare allo scandalo gli anfitrioni tedeschi, eliminati ai quarti per mano della Roja, prima finalista a Euro 2024 e unica formazione ad averle vinte tutte. Ma proprio tutte. Meritatamente.

ANCHE TU - In Spagna il futsal è uno sport professionistico già da un po’, anche se la nazionale non fa più collezioni di trofei da tanti anni. Non si contano i giocatori che nascono sui campi 40x20 con il pallone a rimbalzo controllato ai piedi, prima di diventare delle stelle del calcio: da Ronaldo il Fenomeno a Cristiano Ronaldo, passando per Messi, Xavi e Iniesta. Solo per fare qualche esempio, ce ne sono tantissimi in giro. Tra questi anche l’esterno del Chelsea, una delle piacevoli rivelazioni di Euro 2024. A 4 anni era all'FS Alella, dove è rimasto fino a 8, prima di entrare nella cantera dell'Espanyol. “Anche io ho iniziato con il futsal - ha rivelato il nazionale spagnolo in una recente intervista - perché i miei genitori, soprattutto mio padre, dicevano che il calcio normale sarebbe stato troppo pesante per me". Invece quell’inizio si è rivelato una partenza lanciata, una mano santa: grazie al calcio a 5 Cucurella è diventato un ottimo esterno di spinta, dal cross al bacio; è col calcio a 5 che ha appreso a pensare e agire in una frazione di secondo, imparando a giocare sotto pressione, fino a diventare quello che è attualmente, uno dei finalisti di Euro 2024. Da protagonista.

Redazione C5 Live
*Foto: lapresse

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->