skin adv

Chillemi-Maritime, buona la prima: "Pur soffrendo, la vittoria è stata meritata"

 03/10/2016 Letto 571 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MARITIME FUTSAL AUGUSTA





Vent'anni e non sentirli... Coach Chillemi ha iniziato col piede giusto la ventesima stagione in panchina (il debutto con l'under 21 dell'Augusta, due decenni addietro). I tre punti contro il Regalbuto sono arrivati ed anche la prestazione è stata all'altezza delle aspettative. Servirà, probabilmente, maggiore precisione in zona gol.

CHILLEMI - "Abbiamo dato gas subito, sfiorando il gol immediatamente. Loro - dice Chillemi - oro hanno alternato pressione e difesa metà campo e noi abbiamo continuato a fare gioco, creando occasioni e cumulando falli, sino al tiro libero realizzato da Zanchetta. Subito dopo abbiamo raddoppiato con Duda Dalcin e centrato un gran palo con la conclusione di Spampinato che avrebbe potuto chiudere l'incontro già nel primo tempo. La squadra - prosegue l'allenatore del Maritime -  ha girato abbastanza bene, ne è testimonianza l'alto numero di interventi al quale è stato costretto il portiere ospite. Il Regalbuto ha giocato una buonissima gara, ma quando crei tanto e non metti al sicuro il risultato, poi diventa difficile. E così sul 2-1, abbiamo sofferto un po' la reazione della squadra di Paniccia. Nel corso della gara, però, abbiamo costruito dieci occasioni limpide, timbrato un palo, costretto l'estremo avversario a tante parate decisive. Pur soffrendo sino alla fine, non c'è dubbio che la vittoria è meritata". 

DAL CIN - Sicuro come sempre, dentro e fuori la porta: anche Carlos Dal Cin lascia la sua firma indelebile sulla vittoria contro il Regalbuto. "E' andata bene per essere la prima di campionato, all'inizio abbiamo sofferto un po', ma in campo c'è anche la squadra avversaria. Loro - continua - si sono messi bene ed hanno fatto una bellissima gara. Oggi l'importante è stata la vittoria, conquistata giocando con un vero spirito di squadra sino alle fine. Troveremo altre squadre - continua - che ci affronteranno  chiudendosi, noi dobbiamo fare il nostro lavoro, lavorando anche su questa aspetto". C'è poi quello straordinario intervento a metà ripresa sul 2-1 che vale quanto un gol: lo spagnolo Nimo vince un contrasto nella sua metà campo e, col Maritime sbilanciato in avanti, fila dritto, tutto solo, verso la porta avversaria. Dal Cin si fa trovare pronto, esce fuori dall'area e con il proprio corpo, chiude lo specchio della porta al giocatore avversario tant'è che la conclusione s'infrange sul petto del portiere megarese. "In partita ho fatto alcune parate, ma questa - sottolinea -  è la più importante: eravamo su  2-1 per noi.....". Il portiere del Maritime prosegue e svela il segreto del suo gesto. "Ho aspettato fino all'ultimo (con gran esperienza e freddezza, aggiungiamo noi nda) per poter scegliere cosa fare". Il campo ed il risultato finale, dicono che ha fatto proprio la scelta giusta...


Ufficio Stampa Maritime Futsal Augusta




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità