skin adv

Città di Taranto, Sommese pronta per la Woman. "Mi aspetto voglia di riscatto"

 21/01/2020 Letto 151 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI TARANTO





Si continua a lavorare in casa Corim in vista della seconda giornata del girone di ritorno. Le ragazze del Presidente Marsico sono pronte ad affrontare le tre sedute di allenamento previste prima della partita di domenica: al Palafiom arriva la Woman Futsal Grottaglie. All’andata finì 3-4 per le rossoblù, dopo una partita intensa e ricca di emozioni. Quella partita la ricorda bene Assunta Sommese, che segnò due gol e fu autrice di un’ottima prestazione. Dopo aver visto la partita con il Progetto Sarno Futsal dalla tribuna a causa della diffida, la numero 9 non vede l’ora di tornare in campo e dare una mano alle sue compagne.

Nella prima giornata di ritorno un pareggio con il Sarno. Cosa non ha funzionato?
“Buon primo tempo da parte delle mie compagne, dimostrato anche dal risultato: 2-1 per noi. Purtroppo però nel secondo tempo non ha funzionato qualcosa e c’è stata addirittura la rimonta. Con un po’ di fortuna (ogni tanto favorevole) abbiamo raggiunto il pareggio, portando a casa un punto che di sicuro non ci demoralizza e allunga, anche se di poco, la classifica”.

Domenica arriva la Woman Futsal Club. Che partita sarà?
“Sicuramente con tanta voglia di riscatto data la sconfitta nell’andata. Mi aspetto una prestazione perfetta da parte di tutta la squadra, cercando la giusta concentrazione già negli allenamenti in cui prepariamo la partita. Anche se il Grottaglie è per il terzo anno in A2 dopo tre ripescaggi, sta facendo bene e quindi sarà una partita difficile ma confido nella mia squadra: sono sicura che faremo di tutto per ottenere i tre punti”.

All’andata una doppietta e una bella prestazione da parte tua. Sei carica per il ritorno?
“Si, nella partita di andata c’è stata una buona prestazione da parte mia e ho segnato una doppietta. Venivo dalla prima partita a secco di gol e proprio per questo ci tenevo a ripagare la fiducia del mister che mi aveva schierata di nuovo titolare e aveva creduto ancora in me. Ci teneva più lui a questa partita, si può dire. Ora mi sembra di rivivere la stessa sensazione: vengo da una pesante assenza scontata nella prima di ritorno e questa cosa mi dà la giusta carica per affrontare di nuovo la Woman Futsal Club”.

Dopo la prima parte di campionato come giudichi il vostro cammino?
“Ad oggi dico che nella prima parte del campionato il nostro cammino è stato un po’ altalenante: abbiamo vinto partite sicuramente per nostro merito e abbiamo anche perso e pareggiato partite in cui il risultato è 'bugiardo'. Questo brucia ma alla fine siamo a pochi punti dalla zona playoff e quindi per me è tanto, visto che il primo obiettivo per noi è la salvezza e la riconferma in A2.”

Secondo te, dopo questi mesi, cosa è cambiato in casa Corim?
“Dopo questi mesi in casa Corim è cambiato tanto: soprattutto siamo cresciute parecchio sia dentro che fuori dal campo. C’è senso di squadra, ci capiamo meglio in campo e questo lo dobbiamo a mister Liotino che ci prepara per l’intera settimana e al nostro preparatore Alessia Blocca che ci permette di mantenere l’intera partita grazie al suo lavoro sulla parte atletica.”


Ufficio Stampa Città di Taranto




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità