skin adv

#futsalmercato, Velletri: calcio e futsal. Fabrizio Grillo coordinerà l'area tecnica

 21/08/2020 Letto 615 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VELLETRI





Siglata la collaborazione tra Fabrizio Grillo e il Velletri calcio a 5, che ricoprirà il ruolo di coordinatore dell’area tecnica. Metodiche di allenamento, tecnica individuale e formazione atletica dal settore giovanile alla prima squadra.

CALCIO E FUTSAL - Il futsal è sempre stato per molti campioni affermati del calcio una vera e propria palestra di insegnamento: Ronaldinho e Neymar ne sono illustri testimonial. Sempre più spesso nelle gare della Serie A o anche in Champions League si vedono giocatori portare avanti con la suola il pallone, portieri che restano in piedi il più possibile o che parano stendendo la gamba. Atteggiamenti e tecniche da calcio a 5. Va detto anche però che nella disciplina dal pallone a rimbalzo controllato si vedono, sempre più frequentemente, anche giocatori portare palla di esterno o passaggi di prima tipici del calcio. Un esempio su tutti su questa nuova tendenza è la cantera del Barcellona, dove i bambini praticano entrambi gli sport per poi scegliere in quale disciplina continuare. Il Velletri, già da qualche anno, ha cominciato a lavorare molto sul settore giovanile e sulle metodiche di allenamento, ma serviva un cambio di passo. A condividere questo progetto è arrivato Fabrizio Grillo che ha stretto un rapporto di collaborazione con il sodalizio veliterno a partire da questa stagione. Per lui il ruolo di coordinatore dell’area tecnica coadiuvato a Maicol Montagna.

LA CARRIERA - Un professionista alla corte del Velletri, Grillo non ha bisogno di particolari presentazioni. Cresciuto tra il 2000 e il 2006 nelle giovanili di Lazio e Roma, con la quale viene convocato in prima squadra a 16 anni. La sua carriera calcistica lo porta a giocare con la Sanbenedettese, il Siena, la Triestina, il CSKA di Sofia, con cui, oltre a vincere una coppa di Bulgaria, ha disputato anche l’Europa League, per poi chiudere la sua carriera nel 2018. Da due anni, oltre ad avere conseguito il titolo di allenatore, ha aperto un’accademia di tecnica individuale, proprio a Velletri.

ACCHIONI - Idee e obiettivi comuni hanno portato a sugellare la cooperazione. “Siamo molto soddisfatti per questa collaborazione - ha affermato Massimo Acchioni, direttore sportivo veliterno -, che nasce per una visione comune di questo sport. Calcio a 5 e calcio, unire le due modalità di allenamento significa aggiungere valore aggiunto ai nostri giovani e ai nostri tecnici. Per noi è un onore e un orgoglio avere Fabrizio. Idea futsal-calcio come attività di base, ovviamente, uno scambio continuo tra due discipline distinte, ma che hanno diversi punti di contatto, soprattutto nel lavoro sui ragazzi. Proprio da loro partiremo con questo progetto, che vede anche il coinvolgimento di tutto lo staff dei tecnici del Velletri, che avranno una metodica di allenamento univoca. Lo sforzo è far crescere di valore tutto il settore.

GRILLO - Soddisfatto anche Fabrizio Grillo: “Sono molto contento dell’avvio di questo progetto. Devo dire che Maicol Montagna è di sicuro un valore aggiunto in questa disciplina per la sua esperienza e qualità, con cui lavorerò fianco a fianco. Dobbiamo concentrarci su alcuni aspetti, quali lavorare su spazi ristretti, uomo contro uomo: Giampiero Gasperini applica molto questi concetti. Lavorare di reparto su spazi stretti in pressione come accade nel calcio può tornare utile, così come alcune applicazioni a zona e di interdizione del calcio possono diventare utilissime nel futsal. Un progetto che mi entusiasma e sul quale tutti ci impegneremo a fare bene”.

MONTAGNA - Anche Maicol Montagna, una vera icona del calcio a 5 veliterno e non solo, ha plaudito a questa collaborazione. “Questo progetto sarà sicuramente utilissimo sul settore giovanile, in Sud America questa modalità di allenamento tecnico e tattico è già usata e praticata da molti anni. Per esempio, sulle transizioni si possono fare miglioramenti, perché nel futsal è fondamentale. Molti gol arrivano da azioni del genere. I ragazzi avranno così modo di comprendere le due discipline, migliorare la tecnica individuale e di squadra e poi saranno pronti per scegliere quale disputare. Io spero che scelgano il calcio a 5”.

IL PROGETTO - A chiudere Massimo Acchioni: “A settembre siamo pronti a partire. La società sta facendo notevoli sforzi per garantire la presenza di tutte le categorie giovanili, dall’Under 19 Nazionale agli Esordienti, fino alla scuola di futsal. Noi proseguiamo con coerenza e serietà nel progetto, nato ormai tre anni fa, di valorizzazione dei nostri giovani, che fino ad oggi ha pagato. Questa collaborazione con Fabrizio Grillo ci permette di qualificare il lavoro di tutti, con l’augurio che dalla nostra cantera possano formarsi i giovani che domani indosseranno la casacca del Velletri calcio a 5 e portarla in giro per l’Italia”.


Ufficio Stampa Velletri




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità