skin adv

Nordovest, Giannone lancia il guanto di sfida: “Vogliamo dare fastidio a tutti”

 14/10/2021 Letto 537 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Alessandro Pau
Società:    NORDOVEST





Esordio quasi da incorniciare per la Nordovest: nella prima giornata del Girone C di A2 i rossoblù vanno vicini al colpaccio, “accontentandosi” di un punto (2-2) al cospetto dell’Ecocity Futsal Genzano, probabilmente una delle maggiori indiziate a lottare per la promozione. L’estremo difensore di mister Salustri elogia i compagni per la bella prestazione, fiducioso che quello sia stato solo il primo di tanti buoni risultati.

UN PUNTO - Era difficile riuscire a fare risultato contro una squadra come l’Ecocity, ma la Nordovest ci è riuscita, andando anche vicina al colpaccio: “Innanzitutto - esordisce Domenico Giannone - faccio i complimenti ai miei compagni perché, nonostante i tanti problemi di preparazione - per cui la società non ha nessuna colpa - abbiamo sfoderato una grande prestazione. Siamo contenti di aver ottenuto un buon risultato contro una grande squadra. È stata una bella partita - analizza - perché nel finale entrambe potevamo segnare e vincere: un bello spot per questo campionato. Se potevamo vincere? Forse sì, ma alla fine credo che il pareggio sia il risultato più giusto”.

AVANTI - Sabato Giannone e compagni saranno di scena a Pescara per affrontare l’Academy, sconfitta all’esordio con l’Italpol: “Non credo sia giusto giudicare il valore dell’avversario dopo una sola partita - avverte il portiere della Nordovest -. È una di quelle partite da vincere, quindi ci stiamo preparando con un solo risultato in testa, ma non è mai facile giocare in trasferta”.

Partita un po’ nel buio, la Nordovest vuole stupire e dimostrare di valere tanto: “Ci siamo resi conto che il nostro valore è veramente alto - afferma - e, se giochiamo concentrati e uniti, possiamo toglierci tante soddisfazioni”. Presto per parlare di obiettivi, ma Giannone dice la sua: “In un campionato così complicato e competitivo, in cui tutti possono vincere e perdere con tutti, dobbiamo arrivare alla fine girone del d’andata spingendo al massimo, poi faremo i conti e vedremo dove potremo arrivare. Per quello che ho visto - chiosa -, credo che possiamo arrivare in alto: vogliamo essere la squadra fastidiosa, quella che nessuno vuole incontrare”.


Alessandro Pau

 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità