skin adv

Nuova Fabrizio, ultima dell'anno al PalaEventi. Campana: "Paola? Gambe, testa e unione"

 08/12/2023 Letto 138 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    NUOVA FABRIZIO





Ultima partita casalinga del 2023 per la Nuova Fabrizio che, sabato 9 dicembre alle ore 16, al PalaEventi di Rossano, ospiterà la Domenico Sport Paola. Incontro valido per la decima d’andata di Serie C1, che rappresenterà una sorta di derby dei due mari del calcio a 5 cosentino.

LE PREMESSE - Dal canto suo, la formazione coriglianese è reduce dal pareggio di San Giovanni in Fiore ed è a caccia del risultato pieno che manca da quattro turni. La squadra di mister Pellegrino, infatti, nonostante le buone e recenti prestazioni, contro Gallinese, S. Cariatese e Città di Fiore, ha raccolto meno del previsto. Dopo aver valutato e accantonato anche l’ultimo pari, il collettivo bianconero si è predisposto per l’imminente sfida. Compagine jonica che si è palesata quasi sempre come un team spavaldo grazie all’intesa e ad altre caratteristiche del gruppo. Per avere una maggiore rendita, però, Berardi e compagni dovranno essere più concentrati e allo stesso tempo spregiudicati sotto rete per tutto l’arco della contesa. N. Fabrizio con all’attivo 12 punti grazie a 3 successi, 3 pareggi e 3 sconfitte per 33 reti effettuate e 21 subite. Bianconeri settimi, all’interno di una classifica molto corta, che a oggi possiede il quarto miglior attacco e la terza miglior difesa del raggruppamento. Di contro, la D.S. Paola si presenta come un punto in più rispetto ai coriglianesi, detenendo 13 unità frutto di 4 vittorie, 1 pari e 4 insuccessi in virtù di 32 gol segnati e 24 incassati. Statistiche alla mano, dunque, il borsino si presenta con grande equilibrio anche se i tirrenici in trasferta hanno già infilato due successi e un pareggio. Gli jonici, invece, in casa hanno tre vittorie e un pari e vorranno non solo puntare ai tre punti ma anche difendere l’imbattibilità casalinga. Pronostico aperto, quindi, e disputa che potrebbe regalare spettacolo ed emozioni. In casa bianconera regolare settimana di preparazione con in dubbio il portiere Campana, per noie fisiche, per cui è stato allertato già il terzo portiere under Livadariu (classe 2006), qualche altro acciaccato da valutare, ma con il laterale Iaquinta di rientro dopo aver scontato il turno di squalifica.

CAMPANA - La comitiva jonica si presenterà determinata e serena e con il punto del pregara affidato proprio all’estremo difensore Campana: “La mia presenza per la prossima gara interna è in forte dubbio causa un infortunio rimediato a San Giovanni in Fiore. Proprio nella trasferta contro il Città di Fiore, nonostante l’assenza di Iaquinta e qualche acciacco, ci siamo presentati carichi come sempre giocando una buona prova. Il nostro gruppo non molla mai e anche nelle difficoltà sa emergere. È stato un confronto tirato anche in virtù del modulo applicato dai sangiovannesi che ha proposto, come spesso accade, per quasi tutta la gara il portiere di movimento. Abbiamo dovuto avere, infatti, una concentrazione difensiva molto alta e alla fine il punto arrivato è stato ben guadagnato contro una buona squadra. Conosciamo - ha proseguito Campana - anche la forza della prossima avversaria paolana che è un’ottima squadra. Tirrenici che mercoledì prossimo, inoltre, si giocheranno, nel ritorno di Coppa Calabria, l’accesso alla Final Four. In settimana, concentrati e uniti abbiamo preparato la sfida con oculatezza. Oltre a gambe, testa e unione servirà come sempre tanto cuore e passione. Ci teniamo nel difendere la nostra imbattibilità interna ma anche nel migliorarci fuori casa. Anche le nostre prestazioni esterne sono sempre di livello ma spesso la buona sorte non ci ha aiutato specie nei minuti finali. Noi proponiamo sempre il nostro gioco in tutti i campi perché abbiamo fame di vittoria e presto sono sicuro che arriveranno i risultati positivi, già a iniziare da sabato. Da parte mia, cerco di offrire tutto ciò che posso, insieme ai miei compagni, sia in allenamento che in partita. Anche nella nostra squadra c'è sempre da migliorare e sono grato di far parte di questa società sempre attenta nel sostenerci sotto ogni aspetto”. I convocati bianconeri per l’incontro di sabato saranno: portiere Camera, Livadariu, Campana; ultimi Bisignano e Russo; laterali Berardi, Cosentino, P. Savoia, Iaquinta e Guido; pivot A. Savoia e Buffone. Designati per la direzione di gara gli arbitri Micino e De Cicco entrambi della sezione di Cosenza.


Cristian Fiorentino
Ufficio Stampa Nuova Fabrizio



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->