skin adv

Eur Massimo, Cirillo tiene alta l’attenzione: “Il prossimo mese sarà decisivo”

 29/11/2019 Letto 505 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Alessandro Pau
Società:    EUR MASSIMO





L’Eur Massimo, capolista del Girone A di Serie C1, si prepara ad affrontare un mese pieno di impegni e di scontri diretti: il giro di boa del campionato è vicino e scavare un solco adesso potrebbe rivelarsi fondamentale.

SPRINT - Prima della pausa per le festività, l’Eur Massimo scenderà in campo ancora quattro volte, e lo farà contro avversari di tutto rispetto. Infatti, il club di Andrea Cirillo dovrà affrontare tutte le sue inseguitrici, nell’ordine Virtus Palombara, Aranova e Poggio Fidoni, inframezzate dal testacoda con il Cortina, ultimo nel girone. “Per noi è un mese particolare, molto intenso, in cui si inizierà a delineare l’andamento della classifica - spiega Cirillo -. Affronteremo squadre che hanno i nostri stessi obiettivi e che, come tali, daranno il 100%. Noi siamo pronti a queste sfide perché è nel nostro DNA essere competitivi in ogni gara”. Si parte dal match casalingo contro la Virtus Palombara; poi, la settimana successiva, l’Eur Massimo andrà a giocare sul difficile campo dell’Aranova. La giornata seguente vedrà Barricelli e compagni ospitare il Cortina e poi, sempre al ToLive, il Poggio Fidoni per la prima giornata del girone di ritorno.

SQUALIFICHE - Un tema caldo in casa Eur Massimo è quello relativo alle squalifiche che, troppo spesso, vanno a decurtare pezzi pregiati dalla rosa dei neroverdi. “Siamo abbastanza contrariati per le decisioni arbitrali e del giudice sportivo - continua Cirillo -. Abbiamo subìto un’ammonizione con conseguente squalifica per Fantini, che salterà così la gara col Palombara. Inoltre, il mister Paolo Minicucci è stato squalificato per tre giornate, per motivi che ancora non abbiamo chiari. Purtroppo è da inizio anno che subiamo squalifiche importanti, come successo in Coppa in cui abbiamo giocato con la squadra decimata. Ci piacerebbe aprire un tavolo tecnico - afferma e conclude Cirillo -, in merito ad alcune questioni relative all’arbitraggio, che credo potrebbe solo giovare al movimento. Intanto, andiamo avanti consapevoli della nostra forza: pensiamo solo alla sfida di sabato”.


Alessandro Pau




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità