skin adv

Occhi puntati su Laurentino-United Pomezia: in palio ben più dei tre punti

 13/12/2019 Letto 351 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Sabato 14 dicembre i riflettori del girone B della Serie C1 saranno puntati sul posticipo delle 17.00: Laurentino Fonte Ostiense contro United Pomezia. Per entrambe le compagini la vittoria non significherà soltanto la conquista dei tre punti in palio, ma anche la difesa di uno status: gli oltre due anni di imbattibilità interna in campionato da parte dei padroni di casa contrapposti allo scettro di prima della classe degli ospiti.

QUI LAURENTINO - I gialloverdi, guidati dal tecnico Massimiliano Di Rocco, si stanno togliendo parecchie soddisfazioni al loro primo anno in C1: la compagine del patron Antonio Passarelli, partita con l’obiettivo primario di salvarsi, si trova attualmente a una sola lunghezza dalla zona playoff e con un match esterno da recuperare contro il Genzano. Un risultato utile, dunque, avvicinerebbe ancora di più capitan Alessio Iozzino e soci all’importante traguardo, ma, soprattutto, prolungherebbe a 785 giorni la striscia di risultati utili consecutivi ottenuti, in campionato, davanti al pubblico amico del quartiere Laurentino 38.

QUI POMEZIA - Lo United, condotto da coach Alessio Caporaletti, è in lizza per la statuetta di miglior attore protagonista del girone B: la società del presidente Andrea De Stefano si è posizionata sui blocchi di partenza da neopromossa, come lo stesso Laurentino, e ha sfiorato la perfezione nella prima parte di stagione, aggiudicandosi le prime dieci partite, prima di rallentare la propria marcia, con un solo punto guadagnato tra Real Ciampino e Città di Fondi. Capitan Simone De Simoni e compagni avranno il vantaggio di conoscere in anticipo il risultato della principale inseguitrice Ecocity, distante una sola lunghezza dai pometini, ma una vittoria sui padroni di casa significherebbe dare una gran dimostrazione di forza in vista dello scontro diretto di venerdì 10 gennaio.


Alessandro Cappellacci





Pubblicità