skin adv

#futsalmercato, Bonfin lascia l'isola. E il Città di Sestu s'infuria

 16/09/2020 Letto 346 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





E' un dovere rispettare i diritti degli altri, è anche un dovere far rispettare i propri. Una frase che prende spunto da una frase di Herbert Spencer, filosofo liberale brittanico, e serve da spunto per ciò che riguarda il rispetto delle persone e del proprio lavoro. Perché questa introduzione del Città di Sestu?
 
LA NOTA "Purtroppo quest'oggi la dirigenza, con grande rammarico, è venuta a conoscenza che Vanderlei Bonfin ha lasciato l'isola senza alcun preavviso non curante delle conseguenze che si riverseranno sull'ambiente Città di Sestu e facendo cadere tutta la stima verso il professionista e l'uomo. L'abbandono del giocatore non può e non deve avere scusanti soprattutto perché egli aveva percepito un acconto sulla fiducia e senza maturare le prestazioni di lavoro pattuite per ricevere quella somma, questa sua azione ha creato un danno economico non indifferente soprattutto in un periodo abbastanza difficile. La società si muoverà nelle sedi opportune non tanto per riavere indietro il maltolto ma bensì per difendere l'onore e per dare giustizia a tutti i tesserati che continueranno a sudare per questi colori".
 
Ufficio stampa




Pubblicità