skin adv

Il più brutto Cataforio della stagione: ritorno da naufraghi sull'isola

 17/12/2020 Letto 151 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CATAFORIO





Il Cataforio torna sconfitto dalla trasferta di Melilli nel recupero della 4^ giornata. Probabilmente la più brutta prestazione fino a qui in stagione dei reggini, che risentono di certo anche delle fatiche del derby di sabato. Ci provano con la solita generosità i ragazzi di Praticò (privo di Cris Laganà e Martino ed anche dell’infortunato Mancuso), ma la compagine di casa è chirurgica sottoporta e non perdona. Sfida tra fratelli: Paolo e Gianluca Parisi (grande ex dell’incontro) per la prima volta si affrontano da avversari in A2.
 
PRIMO TEMPO Andrea Labate si rende pericoloso in avvio di gara, poi Bocci va via da solo e sblocca il punteggio dopo un paio di minuti. Scopelliti e Monaco trovano attenti i rispettivi portieri avversari, ma è proprio Monaco poi a raddoppiare per i suoi. Mister Praticò manda in campo anche Adornato che risponde con personalità (tanti minuti oggi per lui). A metà primo tempo Modafferi accorcia il parziale, inserendosi sul giro-palla dei siciliani e timbrando il suo terzo centro stagionale, ma trascorrono pochi secondi e Monaco dall’altra parte fa 3-1.  Durante impegna Parisi e Modafferi entra per un paio di minuti come quinto di movimento. La mossa calabrese non sortisce gli effetti sperati e nel finale di primo tempo Monaco, con un gran tiro da fuori, segna la sua tripletta che vale il 4-1 per la squadra di Batata. 
 
SECONDO TEMPO Cataforio che rientra in campo con un piglio diverso e maggiormente propositivo, le occasioni di Andrea Labate e Cilione lo certificano. Poi, in contropiede, è proprio Cilione a dimezzare il punteggio, superando l’ex compagno di squadra.  Per il capitano arriva la tanto attesa prima rete in questa stagione, proseguendo a scrivere la sua storia in questo club. Partita riaperta? Purtroppo, no. Il Melilli come accaduto nel primo tempo risponde subito con una nuova segnatura. Bocci si gira nello stretto (sugli sviluppi di una punizione) e supera ancora Paolo Parisi. Nella circostanza sono veementi le proteste ospiti, all’indirizzo della coppia d’arbitri, in quanto il portiere stava ancora sistemando la barriera. Un gol che di fatto mette le ali ai padroni di casa che chiuderanno i conti con la doppietta di Rizzo per il definitivo 7-2, dopo le occasioni di Bocci, Moraes e Tarantola. Nel finale spazio anche a Demetrio Laganà tra i pali, ormai una certezza nel roster reggino. 
 
CITTÀ DI MELILLI-CATAFORIO 7-2 (pt 4-1)
CITTÀ DI MELILLI: G. Parisi, Failla, Monaco, Bocci, Moraes, Chalo, Schembri, Rizzo, Tarantola, Spada, Mignosa, Bruno. All. Batata
CATAFORIO: P. Parisi, An. Labate, Scopelliti, Cilione, Durante, Adornato, Giriolo, Al. Labate, Modafferi, Torino, D. Laganà, Calabrese. All. Praticò
ARBITRI: Bartolomeo Burletti (Palermo), Mario Certa (Marsala). Crono: Fabio Perez (Milano)
MARCATORI: pt 2’50’’ Bocci (M), 6’ Monaco (M), 10’30’’ Modafferi (C), 10’37’’ Monaco (M), 19’ Monaco (M), st 4’00’’ Cilione (C), 4’40’’ Bocci (M), 9’53’’ Rizzo (M), 14’52’’ (M)
NOTE: ammoniti Cilione (C), Scopelliti (C), Moraes (M), Chalo (M), Giriolo (C), Tarantola (M)
 
Fabrizio Cantarella
Addetto Stampa Asd Cataforio




Pubblicità