skin adv

Del Bianco non basta: l'Asti cede 3-1 al Crema. Patanè: "Migliorare automatismi"

 06/01/2021 Letto 196 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ORANGE FUTSAL ASTI





Un vero peccato il risultato di oggi, perché l’Orange Futsal Asti ha lottato fino alla fine contro una compagine tosta e arcigna. Il Videoton Crema ha messo a frutto un gioco di rimessa, che l’ha portato a incamerare i tre punti in palio.

LA GARA - Capitan Celentano ha guidato a più riprese il gioco in attacco supportato da tutti i ragazzi Orange. Una certa difficoltà nell’ultimo tocco, però, ha di fatto limitato le occasioni dell’Asti soprattutto nel primo tempo, concluso in svantaggio al termine di un’azione di rimessa conclusa da Di Maggio a sei minuti dalla sirena. Nel primo tempo le due squadre si sono equivalse. Di tutt’altra levatura la ripresa, con gli uomini di Patanè molto più aggressivi e capaci di collezionare occasioni non sfruttate, fino al tap-in vincente di Del Bianco che ha rimesso in parità le sorti dell’incontro. Subito dopo, in un pressing che ha mandato in confusione la difesa lombarda, nel momento migliore dell’Orange, Porceddu ha trovato con perizia la rete del vantaggio per il Crema: il gol ha tolto forze e grinta ai padroni di casa. Il vantaggio è stato legittimato anche da un paio di legni in contropiede e poi sigillato a due minuti dalla fine, quando l’Asti ha cercato, con il portiere di movimento, di pareggiare con una palla recuperata e la rete del 3 a 1 che ha sancito di fatto la vittoria del Videoton.

PATANÈ - Mister Patanè, sconsolato a fine partita, ha analizzato il match: “Gli automatismi devono ancora essere portati al meglio, ma la squadra ha giocato con impegno. A parte le assenze di Rivella e Vitellaro, anche altri giocatori non erano al meglio. Il ritmo partita lo trovi solo giocando e questo sarà un gennaio con molte partite”.


Ufficio Stampa Orange Futsal Asti




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità