skin adv

Fortitudo Pomezia, l'appetito vien mangiando: "Continuiamo a crescere"

 28/09/2022 Letto 293 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FORTITUDO POMEZIA 1957





A mente fredda è ancora più bello. A tre giorni esatti dallo storico esordio in Serie A della sua Fortitudo, il Patron Alessio Bizzaglia torna sulla bellissima vittoria contro il San Giuseppe, arrivata al termine di una giornata fantastica. Una giornata che sarà impossibile da dimenticare e che resterà scolpita a caratteri indelebili nella storia sportiva della città di Pomezia. Da quel 22 giugno 2018, giorno della famosa conferenza stampa all’Hotel Simon nella quale Alessio Bizzaglia annunciava il suo ingresso ufficiale nel mondo del futsal come main sponsor di una Fortitudo che doveva ancora aspettare l’esito del ripescaggio dalla C1 alla B, la crescita della società è stata esponenziale. Un vero e proprio viaggio nel tempo, arrivato a quel 24 settembre di tre giorni fa. Alla prima in Serie A. Vinta per 4-1 contro i campani di mister Fausto Scarpitti.

LE DICHIARAZIONI - “Dopo Salsomaggiore credevo di aver provato il massimo delle emozioni che questo sport mi potesse regalare – le parole del Presidente – ma mi sbagliavo. Sabato è stato qualcosa di indescrivibile che fatico anche a spiegare a parole. Vedere la gente di Pomezia gremire il palazzetto per assistere ad una partita di Serie A dopo 23 anni mi ha riempito di orgoglio. E mi ha ripagato anche dei tanti sacrifici che come gruppo e come famiglia stiamo sostenendo per cercare di lasciare qualcosa di tangibile e duraturo alle future generazioni di questa città”. Il Patron entra poi nello specifico del match contro il Real. “Questi ragazzi mi hanno fatto divertire – continua – e hanno fatto divertire il pubblico del Palalavinium. Hanno dimostrato di essere prima di tutto un gruppo unito, una vera e squadra, e poi anche grandi giocatori. Come tutti sanno, la marcia di avvicinamento a questa partita non è stata facilissima, ma loro hanno risposto come meglio non avrebbero potuto. Un grande plauso a tutti i miei giocatori, al mio direttore Paolo Aiello, alla dirigenza, a tutto lo staff e soprattutto a mister Fernandez, allenatore eccellente e persona squisita che in una sola settimana è riuscito a portare un entusiasmo ed una consapevolezza che poi in campo hanno fatto la differenza. Sono convinto che con lui ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

PROSSIMO TURNO - L’esordio è andato. Adesso si pensa a Pistoia. E più in generale alla Fortitudo che sarà. “Siamo al primo anno nella massima categoria nazionale – conclude Alessio Bizzaglia – dobbiamo prendere dimestichezza con la Serie A e imparare. Poi a dicembre tireremo le prime somme e capiremo quali potranno essere le nostre reali possibilità in questa stagione. Una cosa però la voglio dire: noi continueremo a lavorare come e più di prima per crescere ancora, animati solo ed esclusivamente dall’amore per lo sport e per questo territorio”. Parola di Presidente.

Ufficio Stampa Fortitudo Pomezia

 





Pubblicità