skin adv

Il Conversano sale sull'ottovolante. E si assicura tre punti d'oro contro il Foggia

 25/02/2024 Letto 251 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    AZZURRI CONVERSANO





Successo casalingo per gli Azzurri Conversano, che conquistano tre punti pesantissimi in ottica salvezza nella 22esima giornata del massimo torneo regionale di calcio a 5. La banda del patron Mino De Girolamo supera il Cus Foggia al termine di un match pirotecnico caratterizzato da ben quattordici reti, un’espulsione e tantissime emozioni, portandosi a quota 30 punti in classifica quando mancano quattro giornate al termine del campionato.

PRIMO TEMPO - Davanti al pubblico amico del PalaSanGiacomo e accompagnati in campo dai piccoli atleti del settore giovanile, i ragazzi di mister Chiaffarato sfoggiano il nuovo completo stagionale e cominciano l’incontro con il quintetto formato da Tria, Detomaso, Caradonna, Mastrangelo e Gutierrez, mentre dall’altra parte ci sono Tatulli, Laccetti, Rossa, Bardan e Salvatore Russo. Avvio di gara arrembante da parte dei padroni di casa che, nei primissimi istanti di gioco, vanno per ben due volte vicini al vantaggio con l’attivissimo Gutierrez e al minuto 4 è lo stesso numero 7 azzurro a sbloccare il punteggio su assist di Mastrangelo. I foggiani appaiono scossi, ma subito dopo il time-out chiesto da mister Coccia impattano il match con Bardan il quale è abile a superare Bientinesi sulla banda di sinistra e a trafiggere Tria, all’esordio stagionale al posto dello squalificato Tasso. L’equilibrio, tuttavia, dura davvero pochissimo. Passano infatti appena cinquanta secondi e D’Alessandro, al rientro dopo l’infortunio, si fa trovare prontissimo sul secondo palo sull’assist di Cannone. È la rete che apre le porte a una fase di gioco nettamente favorevole a un Conversano che nel giro di un minuto va a segno altre due volte con Gutierrez e Mastrangelo, le cui reti fissano il parziale sul 4-1 in favore dei locali. Prima dell’intervallo gli Azzurri legittimano il triplo vantaggio con un altro bel diagonale di Gutierrez che sfiora il palo e con il sinistro di Detomaso che termina di poco a lato.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa i ritmi si mantengono altissimi. Caradonna apre la girandola di emozioni andando a un passo dal pokerissimo, mentre Salvatore Bruno di tacco cerca di rimettere in carreggiata i dauni.  Poco più tardi Tatulli tiene a galla i suoi murando la conclusione a botta sicura di Gutierrez il quale, però, si rifà con gli interessi un minuto più tardi siglando il gol del provvisorio 5-1, complice un Foggia sbilanciato, in campo con il power-play. Il gol subito non scoraggia gli ospiti i quali continuano ad attaccare con il quinto di movimento e, a cavallo tra il sesto e il settimo minuto di gioco, rimettono tutto in discussione grazie alle marcature di Bardan, Gesualdi e ancora Bardan che portano il risultato sul momentaneo 5-4. A questo punto sul San Giacomo cominciano ad aleggiare i primi fantasmi, ma ci pensano prima Detomaso e poi il solito Gutierrez (poker di reti per lui) a scacciare le paure e a regalare nuovamente ai conversanesi un vantaggio rassicurante. Ma il Foggia si conferma compagine dura a morire e va all’attacco anche nei minuti finale di gioco fino a tornare sul -1 per merito di Bardan e complice la sfortunata autorete di Detomaso a un minuto dalla fine. Nell’ultimo giro di orologio, così, è Mastrangelo a mettere fine alle ansie azzurre e a siglare la rete del definitivo 8-6 che consegna alla formazione di De Girolamo tre punti di vitale importanza e permette di riscattare prontamente la sconfitta di Bisceglie di una settimana fa.


Ufficio Stampa Azzurri Conversano



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->