skin adv

Urla frasi razziste: il Cus Cagliari esonera il suo allenatore

 28/03/2024 Letto 1177 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Terremoto in casa CUS Cagliari. Il sodalizio universitario ha esonerato il tecnico Andrea Congiu per insulti di stampo razzista rivolti nei confronti di Sergio Rocha, giocatore della Villacidrese, nel corso della partita giocata ieri nel campionato di Serie C1 di futsal.

“Il CUS Cagliari comunica di aver sollevato con effetto immediato il tecnico Andrea Congiu dall’incarico di allenatore delle squadre maschili e femminili di futsal, in seguito al suo gravissimo comportamento durante un incontro di futsal a Villacidro – si legge nel comunicato – nel corso del quale rivolgeva ripetutamente pesanti insulti di stampo razzista all’indirizzo di un giocatore della Villacidrese Calcio, Sergio Rocha”.

Il presidente del CUS Marco Meloni ha commentato così l’episodio: “Sono atterrito. Quello che è successo sul campo di gioco è terribile. È quanto di più lontano dai valori che ogni giorno insegniamo ai nostri ragazzi: il rispetto dell’altro e dell’avversario, e i valori di solidarietà, tolleranza e inclusione. Il razzismo non può trovare spazio né nella società né nello sport e deve essere contrastato attivamente. Ho chiesto al presidente della Villacidrese Calcio Matteo Marrocu e al calciatore Sergio Rocha un incontro, per scusarmi personalmente e per decidere insieme come da un episodio così miserevole possiamo trarre ispirazione per rilanciare i valori della tolleranza, dell’inclusione e di contrasto a qualsiasi forma di razzismo e di discriminazione”.

Dello stesso tenore anche il comunicato della Villacidrese: “Tutta la famiglia Villacidrese si stringe attorno a Sergio Rocha per i tristi avvenimenti accaduti durante la partita – si legge nella nota – Qualsiasi forma di discriminazione che sia essa razziale o di altro tipo, non può e non deve essere mai tollerata, tantomeno nello sport dove i principi cardine sono l’amicizia, la solidarietà e l’inclusione.

Ringraziamo la società, la dirigenza e gli atleti del CUS Cagliari per la vicinanza mostrata a Sergio e a tutti noi. La Villacidrese Calcio si riserva di adottare tutte le misure necessarie per tutelare i propri atleti, tecnici e dirigenti in modo tale che fatti di questo genere non si ripetano mai più”.

Le parole di Andrea Congiu, sommesse sono arrivate nel pomeriggio. “Chiedo scusa”. L’allenatore esprime il suo rammarico per l’accaduto: “Ho risposto alle provocazioni in modo inappropriato e con linguaggio inadeguato. Non nego ciò che ho detto, sarebbe ancora più grave, ma il razzismo non c’entra nulla. Ho sbagliato e ne pago le conseguenze”.

*nella foto a sinistra l’ormai ex tecnico del Cus Cagliari Andrea Congiu. A destra, Sergio Rocha, giocatore della Villacidro Futsal

www.directasport.it



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->