skin adv

Mai un Velletri così in alto nella storia. "Col Ciampino ci siamo resi conto di poter vincere"

 13/06/2024 Letto 232 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    SPQV VELLETRI





Il girone E è stato sicuramente uno dei più avvincenti, almeno per quanto riguarda la lotta al titolo dove solo gli scontri diretti hanno spezzato l’equilibrio tra SPQV Velletri e Real Ciampino Academy, arrivate entrambe a 47 punti, con i ragazzi di Luca Angeletti che si sono aggiudicati il primo posto grazie all’1 a 5 del match di ritorno dopo aver perso di misura l’andata. Una promozione storica per la società laziale che ora sta cominciando a pensare alla prossima stagione, per dare continuità al progetto di crescita evidenziato dai recenti risultati.

Cosa rappresenta la promozione per questa società? Come avete gestito mentalmente il duello al vertice?
“La soddisfazione è grande perché ci siamo guadagnati l’accesso ad una categoria in cui questa piazza non è mai arrivata. Al netto della riforma sulla nuova Serie A2, è un traguardo che ci rende davvero orgogliosi del nostro cammino. La pressione onestamente non l’abbiamo sentita più di tanto perché l’obiettivo iniziale era di provare a raggiungere i play off. Siamo andati decisamente oltre e non posso che ringraziare la mia squadra. Il duello con il Ciampino è stato emozionante, in particolare la gara di ritorno perché siamo stati i primi a batterli e ci siamo davvero resi conto di poter puntare alla vetta”

Quali sono stati i momenti più importanti della stagione? 
“Oltre ai due scontri diretti con il Ciampino, che certamente hanno pesato sulla classifica, ci tengo a sottolineare il match del girone di ritorno con l’Elmas dove avevamo tante assenze e, nonostante la loro ottima prestazione, siamo riusciti a portarci a casa l’intera posta in palio. La verità è che ho avuto la possibilità di allenare un ottimo gruppo, sempre concentrato ma anche coeso nei momenti di difficoltà. Pian piano ci siamo convinti di poter arrivare fino in fondo ed onestamente credo che abbiamo meritato questa promozione”

State già programmando il prossimo campionato? Cosa serve per riuscire a competere anche in Serie A2?
“La società si sta già muovendo per cercare di rinforzare la squadra in vista della prossima stagione anche se abbiamo grande fiducia nei ragazzi che hanno compiuto quest’impresa. Sono giocatori validi e la sfida più grande sarà provare a colmare il gap con le società che da diversi anni fanno questa categoria”

Ufficio stampa Divisione C5



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->