skin adv

Piscitelli apre le danze: il Giovinazzo travolge L'Aquila, la vetta dista solo 2 punti

 14/12/2019 Letto 213 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    GIOVINAZZO





Il Giovinazzo C5 stravince (10-4 al malcapitato Free Time L’Aquila), si diverte e fa divertire nel giorno del ricordo del tifoso Mariano Caravella, scomparso all’età di 64 anni. Ancora un successo dei biancoverdi, il quarto consecutivo ed il nono stagionale per il tecnico Marcello Magalhaes, e questo - contro il fanalino di coda del girone G di serie B - non è mai stato in discussione. I giovinazzesi chiudono il girone d’andata a quota 21 punti (7 vittorie e 3 sconfitte, team senza mezze misure), ma soprattutto a -2 dalle battistrada Futsal Capurso e Chaminade Campobasso.

PRIMO TEMPO - Sul parquet del PalaPansini, dopo i tentativi di Herbert (da un lato), di Piscitelli (dall’altro) ed il vantaggio dello stesso Piscitelli (l’1-0 arriva con un calcio di punizione risolto dal limite dell’area con un cucchiaio, nda), i padroni di casa continuano a martellare la porta avversaria con Focosi Eller, Piscitelli, ancora Focosi Eller e Mongelli, sorprendendo la difesa ospite, che però dietro ha un Giannantonio miracoloso. Dopo un avvio a sole tinte biancoverdi, anche il Free Time L’Aquila si fa vedere in avanti sull’asse Fantauzzi-D’Onofrio (palla sul fondo), ma la svolta arriva sul finire di tempo. Alves piazza due botte imparabili (in mezzo c’è il miracoloso, ed altrettanto involontario, salvataggio di Rafinha sul fendente di Alvaralhão dos Santos, nda): doppietta personale per il laterale e pivot nato a Jaraguá do Sul, in Brasile, e 3-0 al riposo.

SECONDO TEMPO - Si riparte. Goleada? No, non subito. Anche perché la squadra di Patriarca, ex tecnico di Real Rieti e Pescara, ci mette appena 7 secondi a ridurre il gap: è infatti di Giannandrea il gol del 3-1 che ferma l’imbattibilità di Di Ciaula a 144 minuti. Il resto, però, è un assedio del Giovinazzo C5: Freiria atterra in area Alvaralhão dos Santos, Mongelli trasforma il penalty che vale il 4-1.  Con gli ospiti in inferiorità numerica (espulso Freiria, già ammonito) si scatena anche Alvaralhão dos Santos che firma il 5-1. In rete pure Angiulli, al suo primo centro in biancoverde (6-1), e con Giannandrea nelle vesti di quinto di movimento anche Rafinha (7-1) e ancora Alvaralhão dos Santos (8-1), che raggiunge quota 11 gol con la maglia del Giovinazzo C5. Di fatto, poco più che un allenamento per la squadra di casa che, quando subisce i gol di Giannandrea (8-2) e Martinelli (8-3), torna ad alzare i giri. E il monologo prosegue quando insieme alla doppietta di Piscitelli (autore del 9-3), arriva anche la prima rete di Termine (10-3), il definitivo 10-4 di Fantauzzi e secondi finali per il baby Sciancalepore. Quarta vittoria di fila, settima stagionale, ma il 2019 del Giovinazzo C5 non è terminato. Appuntamento sabato 21 dicembre alle ore 16.00, sempre in casa, contro il Playled Canosa per l’ultima gara del triangolare del gruppo 7 della Coppa Italia. Ma quella non sarà affatto una passeggiata.

A.S.D. G.S. GIOVINAZZO C5-A.S.D. FREE TIME L’AQUILA 10-4 (3-0 p.t.)

A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Faele, Termine, Piscitelli, Mongelli, Rafinha, Alves, Alvaralhão dos Santos, Sciancalepore, Focosi Eller, Angiulli, Di Ciaula. Allenatore: Magalhaes.

A.S.D. Free Time L’Aquila: Recchia, Antolini, Giannandrea, Martinelli, Freiria, Di Vincenzo, Fantauzzi, D’Onofrio, Herbert, Masciocco, Giannantonio. Allenatore: Patriarca.

Arbitri: Fabio Talaia (Policoro) e Andrea De Luca (Paola).

Reti: 4’ pt Piscitelli, 16’ pt Alves, 18’ pt Alves, 1’ st Giannandrea, 4’ st Mongelli, 5’ st Alvaralhão dos Santos, 6’ st Angiulli, 7’ st Rafinha, 8’ st Alvaralhão dos Santos, 9’ st Giannandrea, 11’ st Martinelli, 13’ st Piscitelli, 16’ st Termine, 19’ st Fantauzzi.

Ammonizioni: Focosi Eller, Freiria e Fantauzzi per gioco non regolamentare.

Espulsioni: Freiria per somma di ammonizioni.

Note: Spettatori 500 circa.


Nicola Miccione
Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5





Pubblicità