skin adv

Fabian Lopez non getta la spugna: "Grifo, sfruttiamo le disattenzioni del CMB"

 17/01/2020 Letto 177 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ARZIGNANO C5





L’Arzignano ospita la CMB al PalaTezze prima della pausa Nazionale, alle 20.30 biancorossi in campo con la formazione al completo per cercare di superare le tre sconfitte di inizio anno e voltare pagina. Altra sfida difficile per i ragazzi di mister Lopez che devono rialzare la testa e trovare punti salvezza al cospetto di una squadra che al suo debutto in serie A ha già mostrato numeri da grande con 28 punti all’attivo frutto di otto vittorie e quattro pareggi.
 
FABIAN LOPEZ “Ci stiamo allenando bene con le motivazioni giuste per uscire da un momento difficile tutti assieme – spiega mister Lopez – in molti in questo momento avrebbero gettato la spugna ma posso assicurare che tutti i miei giocatori si stanno impegnando a fondo per regalare ai nostri tifosi le giuste emozioni che meritano. La CMB sarà un avversario tosto e difficile da superare ma oggi come oggi abbiamo l’obbligo morale per noi e per la maglia che indossiamo di dare il massimo per cercare di tenere a casa i tre punti in palio”. CMB che arriva alla sfida di stasera forte del successo sul Mantova nel turno infrasettimanale, una vittoria importante che ha portato gli uomini di mister Scarpitti in zona play off proprio ai danni dei virgiliani. “Scenderanno in campo squadre con obiettivi diversi ma entrambe vogliose di conquistare i tre punti – continua Lopez – dovremmo essere bravi a sfruttare ogni loro disattenzione e commettere meno errori possibili in fase difensiva, leggendo i numeri con 85 gol fatti sono il terzo miglior attacco del campionato alle spalle delle prime della classe”.
 
SPAURACCHIO il bomber David Sanchez già a bersaglio 16 volte col collega di reparto Vizonan a segno 12. Attenzione massima anche all’ex di turno Jhonatan a segno nel match d’andata con la CMB che si impose con un secco 7 a 1. Tra i pali Weber è una garanzia con Tobe, ex tricolore con la maglia della Luparense che difende forte dando il via alle azioni di contropiede. Ad arbitrare il match Falcone di Foggia e Micciulla di Roma 2.
 
Ufficio stampa




Pubblicità