skin adv

Manfredonia, un brutto colpo. Ma bisogna rialzarsi. "Finalizziamo!"

 22/02/2024 Letto 302 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MANFREDONIA





Il Vitulano Drugstore Manfredonia manca l'accesso alle Final Four di Coppa Italia di Policoro: martedì 20 febbraio, in un PalaScaloria gremito e caldo come non mai, la qualificazione alle semifinali della Coppa di categoria sfuma a 46 secondi dalla fine del derby contro l'Itria. Una partita che porta con sé indubbiamente dei rimpianti, nonostante dei momenti chiave accompagnati da errori arbitrali determinanti (tra i vari: un gol annullato a Zullo per pallone apparentemente uscito dal terreno di gioco e un fallo non fischiato ai danni di Moura che ha propiziato la rete finale) e l'evidente stanchezza di una squadra in pieno tour de force, alla sua terza partita nel giro di sette giorni. Tocca rialzarsi presto e guardare a ciò che ancora si può raggiungere: nel rush finale di campionato, il prossimo avversario (sabato 24 alle 16:00 sempre al PalaScaloria) sarà nuovamente conterraneo, ovvero il Canosa. Interessante inoltre la sfida di mercoledì 21 (nuovamente al PalaScaloria alle 19:00) sempre tra Vitulano Drugstore Manfredonia e Itria, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia Under 19.

CRONACA - I padroni di casa partono forte: dopo nemmeno un minuto, ecco il gol del vantaggio firmato da Michele Murgo. La squadra della Valle dei trulli, però, è pienamente in gara e, dopo alcune ghiotte chance, è Daniel Araujo a trovare il pareggio. La partita può cambiare quando il capitano degli ospiti, Riccardo Punzi, rimedia la seconda ammonizione di giornata e deve abbandonare il campo. A siglare il gol del nuovo vantaggio sipontino, sfruttando la superiorità numerica momentanea, è Diohan Barbieri. Meno di un minuto dopo, però, nuovo pareggio dell'Itria con uno dei suoi gioiellini: Marco Rosato. Negli ultissimi secondi del primo tempo, sesto fallo degli ospiti ma il capitano Davide Moura calcia alto il tiro libero, mandando le squadre al riposo in parità. La ripresa, rispetto alla prima frazione, manca solo dei gol: è una partita ancora una volta tesa e maschia. I sipontini creano di più, non avendo però la lucidità di mettere nel sacco tutte le chance. L'ex di giornata Pau Recasens e compagni sono comunque una squadra di valore: Simone Vallarelli risponde sempre presente ma non può nulla nel rocambolesco gol finale di Araujo.

FORMAZIONI
Vitulano Drugstore Manfredonia: Glielmi, Moura (c), Ronaldo, Manzella, Murgo, Spera, Zullo, Barbieri, Djelveh, Nenna, Giampaolo, Vallarelli. All. Ceppi.
Itria: Palazzo, Punzi (c), Miuli, Foppa, Ricci, Recasens, Rosato M., Araujo, Semeraro, Laddomada, Felice, Rosato A. All. Convertini.
TABELLINO 0'58"pt Murgo, 8'39"pt, 19'14"st Araujo, 15'02"pt Barbieri, 16'00"pt Rosato M.
PROVVISORIAMENTI DISCIPLINARI Vallarelli (a), Punzi (e, aa), Recasens (a), Laddomada (a), Araujo (a).

Ufficio stampa

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->