skin adv

Max Italia, comunque padroni del nostro destino. "Ancora in corsa per i quarti"

 25/01/2022 Letto 479 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Redazione
Società:    ITALIA





Il palo di Berzelak all’ultimo sospiro. La prestazione sontuosa di Pietrangelo gettato nella mischia dopo la positività accertata di Mammarella. Un’altra buona prestazione di Nicolodi. Il destino ancora nelle nostre mani. E poi c’è l’ottimismo di Bellarte fra le buone nuove che ci lascia il secondo pari di fila della Max Italia contro l’ostica Slovenia.

BELLARTE è un commissario tecnico sincero: “Non posso essere soddisfatto né del risultato né della prestazione della squadra - ammette il cittì nel post gara - abbiamo sofferto l’aggressività della Slovenia, ma sapevamo quanto sarebbe stato duro ed equilibrato questo girone”. Vincere contro il Kazakhstan per avere la certezza di centrare l’obiettivo dichiarato dei quarti. Si potrebbe passare anche con il pari, ma a patto che accade lo stesso sostanziale risultato in Slovenia-Finlandia, ma per l’aritmetica serve pareggiare segnando almeno due reti in più di un eventuale pari sloveno. Bellarte non fa calcoli, ma alimenta la speranza: “Siamo ancora in corsa - chiosa - siamo ancora vivi, con le chance di qualificazione intatte”.

Redazione C5Live

 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità