skin adv

Juanra perde un big per lo "spareggio" di Coppa Italia. Riecco Tornatore

 20/02/2024 Letto 300 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    META





Tutto pronto in casa Meta Catania in vista della gara di martedì contro la L84. Coppa Italia e gara da dentro o fuori per staccare il pass della Final Four che si disputerà a Policoro e assegnerà il trofeo nazionale. Rossazzurri che oggi hanno completato la rifinitura al PalaCatania e dopo il pranzo di squadra voleranno alla volta di Torino dove domani, fischio d’inizio ore 15:30 diretta su futsaltv.it, affronterà la L84. La squadra di coach Juanra sta bene e dopo il rocambolesco pareggio per 5-5 contro Italservice Pesaro vuole assolutamente continuare la favola Coppa Italia per credere sempre di più su uno degli obiettivi di stagione. Dettagli, approccio e carattere sono tutti ingredienti fondamentali per cercare di limitare e battere Cuzzolino e compagni. 3 vittorie, un pareggio e una sconfitta il cammino della L84 in campionato nelle ultime 5 giornate, ma la formazione neroverde arriva dal colpo esterno contro la Came Dosson. Meta Catania che in trasferta nelle ultime tre gare ha raccolto 2 vittorie e un pareggio nell’ultimo turno di campionato e tutto completato dal pareggio al PalaCatania contro la Came Dosson. In Coppa Italia la L84 è arrivata al match contro i rossazzurri battendo Pirossigeno Cosenza per 3-2, stesso punteggio con il quale la Meta Catania ha battuto, dopo i supplementari, Fortitudo Pomezia.

L’ASSENZA - I rossazzurri dovranno ancora rinunciare a Giovanni Pulvirenti fermato da un problema muscolare, ma ritrova tra i convocati il portiere Tornatore. Attenzione al grande spettacolo della sfida grazie a giocatori di immensa qualità come Cuzzolino autore di 6 reti o Josiko 5 gol in stagione, ma i veri bomber piemontesi sono Rescia e Vidal con 24 reti in due. In casa Meta Catania trascinano le reti di Turmena ben 13 ma attenzione al piede caldo di Podda 11 gol o Dian Luka 10 reti senza dimenticare le 9 segnature del capitano Carmelo Musumeci.

Ufficio stampa

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->