skin adv

Il Bologna vuole tornare a correre. Ostacolo Real Fabrica, Hassane: "Massima attenzione ed errori al minimo"

 01/03/2024 Letto 181 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BOLOGNA FC





Dopo due stop consecutivi, il Bologna conta sul campo di casa per riavviare un trend positivo. La sfida che il calendario della 7a giornata di ritorno, sabato 2 marzo, prevede per i rossoblù sarà tutt'altro che agevole. Dal Lazio arriverà il Real Fabrica, che all'andata batté i bolognesi per 5-2. Le due squadre si presenteranno all'appello occupando l'una (Bologna) il 4° posto, con 27 punti, l'altra (Real Fabrica) il 7° con 16 punti, ma a turno di sosta già effettuato. La partita si terrà al Palasavena di San Lazzaro alle ore 17.00.
 
A cinque giornate dalla fine della stagione regolare, con quindici punti ancora da assegnare e una sola squadra in fuga, l'Unicusano Futsal Ternana, il campionato risulta quanto mai imprevedibile: sono solo dieci i punti che separano la 5a, ovvero l'ultima a qualificarsi per i play-off, dall’11a, che, invece, retrocede.
 
Il Real Fabrica, come il Bologna, è reduce da due sconfitte, contro il Russi e contro la Ternana. Anche per i bianco-blucelesti l'ultima vittoria risale al 10 febbraio, contro la Dozzese. Nella classifica dei goal fatti, i fabrichesi sono al 9° posto, contro il 10° dei rossoblù; in quella dei gol subiti, sono al 6°, mentre i bolognesi sono al 1°.
 
Il precedente fra le due squadre è uno solo, nel girone d'andata: sotto di due reti, i rossoblù riuscirono ad agguantare il pareggio solo al 5' del 2° tempo. I padroni di casa ripresero in fretta il controllo della partita, arrivando a cinque reti sul finale, quando il Bologna tentò invano il portiere di movimento. La prestazione opaca del Bologna valse la sconfitta.
 
I bianco-blucelesti arriveranno a Bologna con due novità: mister Lucchetti, arrivato a fine 2023, e il 2003 spagnolo De Sousa, laterale offensivo entrato in squadra a gennaio e proveniente dal Gela Calcio a 5 di B. Non sarà a disposizione del gruppo Sbarra, squalificato.
 
Mister Carobbi dovrà ancora far fronte ad importanti assenze fra i titolari, quali Guandeline e Signorini, squalificati. Il compito della rosa a disposizione sarà far dimenticare ai tifosi il sapore delle recenti sconfitte, contro Kappabi Potenza Picena e Olimpia Regium, giocando con quella fame di vittoria nota alla squadra. In prima fila ad alimentare lo spirito dei rossoblù ci sarà certamente Abdelhak Hassane, laterale del ’96 arrivato a dicembre, ma già parte integrante del gruppo.
 
Di seguito, le sue dichiarazioni: «Contro l'Olimpia Regium avevamo due assenze importanti, così come nelle partite precedenti non siamo praticamente mai stati al completo, fra infortuni e squalifiche. Siamo una squadra giovane e giochiamo tutti spesso, ma mentirei se dicessi che le assenze non hanno influito sui risultati. Dobbiamo ritrovare la fiducia in campo, in vista dell'obiettivo finale e per tutto l'impegno che noi e la società profondiamo in settimana. La classifica è aperta: il campionato è equilibrato al punto che vincere o perdere due partite fa salire o scendere di diverse posizioni. Penso che sarà così fino alla fine, dunque dovremo cercare di fare punti prima possibile. Il Real Fabrica è una squadra ostica, preparata, con alcuni giocatori di peso, ma tutte le partite partono da 0-0. Dobbiamo prestare la massima attenzione, cercando di ridurre al minimo gli errori che facciamo e applicando le indicazioni puntuali del mister. Avremo a che fare con giocatori di esperienza, ma sono molto fiducioso nei miei compagni: sarà una grande partita».


COPIA SNIPPET DI CODICE











-->