skin adv

Secondo ko di misura per gli Azzurrini con il Portogallo

 28/03/2024 Letto 291 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ITALIA





Ancora a un passo, infrangendo le speranze su un palo interno colpito da Matheus Dias a meno di 2’ dalla fine. Alla Nazionale Under 19 di futsal, dopo il 2-1 della prima amichevole di Paredes in casa dei campioni d’Europa del Portogallo, manca nuovamente un piccolo, unico, ma decisivo pezzettino per completare il puzzle: Ceccarelli e compagni escono ancora sconfitti di misura contro i lusitani, sbattendo sui legni, quello già citato di Dias e un altro colpito dallo stesso Ceccarelli subito dopo l’1-0 segnato in ripartenza da Rodrigues, il 10 dei portoghesi, a metà ripresa. Sì, perché il primo tempo si era chiuso a reti inviolate, con le squadre che sostanzialmente si equivalgono: l’Italia gioca molto bene in pressione, con una prima linea che recupera alto tanti palloni, da cui nascono occasioni pericolose, come quella di Modesto a 5’ dall’intervallo su cui è determinante l’intervento del portiere Henriques. Nella seconda frazione, sempre sul punteggio di 0-0 Salvetti ha la chance più grande per portare avanti gli Azzurrini, ma il suo tiro a botta sicura termina largo di un soffio. Il Portogallo, da grande squadra qual è, punisce subito in ripartenza e poi i due pali di Ceccarelli e Dias negano il pari all’Italia.

BELLARTE. A fine gara Massimiliano Bellarte applaude i suoi ragazzi, ancora autori di una prestazione convincente: “C’è da dire che non siamo stati neanche fortunati, ma è stata una partita in linea con quella di ieri, nella quale siamo riusciti a migliorare anche alcuni dettagli - racconta da Paredes -. La prima linea ha lavorato molto bene, abbiamo creato occasioni importanti grazie alla nostra aggressività, riuscendo a essere nel complesso più ordinati. In mattinata avevamo lavorato su alcune situazioni specifiche riportandole in partita: chiaramente, più passa il tempo, più lavoriamo, più possiamo aiutare questi ragazzi a performare meglio. Il percorso di questa squadra è appena iniziato, ha un anno di lavoro in vista delle qualificazioni a un Europeo che sarà nel 2026, è un gruppo sul quale si può investire. Se va sottolineato che le sconfitte non ci rendono contenti, va altrettanto detto che queste erano le loro prime due gare ufficiali in assoluto e contro un avversario così forte era davvero difficile poter chiedere di più a questi ragazzi. L’augurio è che questo possa essere un trampolino di lancio, un punto di partenza, in vista dei prossimi appuntamenti”.

PORTOGALLO-ITALIA 1-0 (pt 0-0)

Portogallo: Henriques, Mourinha, Silva, Injai, Rodrigues, Cunha, Sousa, Loureiro, Cardoso, Paulino, D. Almeida, Morais, R. Almeida, Monteiro. All. Luis

Italia: Anzini, Ceccarelli, Merlo, Grosso, Salvetti, G. Musumeci, M. Musumeci, Mendes, Tosto, Modesto, Izzo, Dias, Laddomada, Di Rienzo. All. Bellarte

Marcatori: 10’17’’st Rodrigues (P)

Arbitri: Ruben Santos (POR), Cristiano Santos (POR) e Filipe Silva (POR). Crono: David Martins (POR)



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->