skin adv

Italpol, la strategia di Chiauzzi: "Vivo per vincere, piegarsi per convenienza sarebbe una sconfitta"

 12/04/2024 Letto 197 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ITALPOL





Non c'è più tempo: domani si disputerà l'ultimo turno di regular season di Serie A2. L'Italpol è aggrappato all'ultima speranza playoff: per farlo, servono tre punti in casa contro la Real Dem e, soprattutto, un risultato diverso dal pareggio nella sfida tra Cioli Ariccia e Academy Pescara. Un esito che sarebbe estremamente beffardo per l'Italpol. Il direttore generale biancoblù, Fabrizio Chiauzzi, parla così alla vigilia di quello che è, attualmente, il weekend più importante della stagione:

CHIAUZZI - "Voglio iniziare con un ricordo per 'l'Omero del futsal'. Una volta lo chiamai così e lui apprezzò tantissimo. Per me era semplicemente la verità, un galattico di questo movimento. Unico, ineguagliabile e insostituibile! Ciao Vincè, grazie per l'amore e la passione che hai sempre messo per questo sport!".

"Passando al campo, domani non abbiamo scelta: bisogna assolutamente fare i tre punti e vedere cosa succede in quel d'Ariccia. Inevitabile dire che non si parla d'altro che di un possibile pareggio che promuoverebbe entrambe le squadre ai playoff. Io posso pensare solo al nostro operato, giudicare solo la società per cui lavoro e me stesso. Posso solo dire che sia da giocatore che, ora, da dirigente, lavoro e mi impegno solo per un risultato: la vittoria. In caso contrario non mi sentirei in pace con la mia coscienza".

"Non faccio calcoli. Voglio solo vincere contro tutto e tutti. Se un giorno mi accomodassi o piegassi per convenienza, sarebbe il giorno della mia più grande sconfitta. E uno che vive per vincere, a prescindere da tutto, non lo farà mai".


Ufficio Stampa Italpol C5



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->