skin adv

Tripletta Grigolon, il Pordenone cala il poker: sofferto 4-2 al Palmanova

 07/12/2019 Letto 199 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    PORDENONE





Imperfetti ma vincenti: questo riassume la decima giornata per i ramarri, che si impongono 4-2 sulla Bipan Palmanova, faticando forse più del dovuto contro un avversario che probabilmente non merita l'ultima posizione in classifica.

Neroverdi in difficoltà nei minuti iniziali che pagano subito dazio al 2'49'', con Bozic che pesca Contin sulla destra, il gioiellino avversario è abile a colpire, sul secondo palo, un pallone sfortunato che passa sotto a Vascello. Ancora il 7 del Palmanova ci riprova un minuto più tardi, questa volta trovando la respinta dell'estremo difensore di casa; duello che si ripropone anche al 4'51'' con Vascello decisivo in uscita fuori area, anticipando proprio Contin. All'8' è Grzelj a farsi vedere dalle parti di Baloh, che sembra non voler concedere spazio e che anche un minuto più tardi salva il parziale sulla conclusione da fuori dello stesso sloveno. Al 10'45'' Dimarch si libera in velocità sulla sinistra, chiuso solo da Vascello sul primo palo, poi all'11'26'', dall'altra parte, Grigolon riceve da Zajc e insacca alle spalle di Baloh. Pian pianino torna in partita la formazione di casa, vicina al raddoppio al 12'53'' con Grzelj, che impatta sulla traversa, poi un'occasione anche per Tušar dal limite al 15'40'' e per Tosoni al 16'48'', murato da Baloh in angolo. Al 17'39'' ancora un brivido in area neroverde, con Vascello che salva tutto in uscita su Contin, lanciato a rete in solitaria: decivo il numero 1 di casa, oggi capitano.

Nella ripresa botta e risposta tra le due formazioni, da un parte con Dimarch e dall'altra con Zajc; in generale, comunque, è la Martinel Pordenone che sembra volersi riprendere il campo, seppur con molta fatica. Al 5'01'' occasionissima per Grigolon, che riceve in mezzo all'area da Grzelj, ma è chiuso bene da Baloh; poi al 7'49'' il vantaggio neroverde con una botta dalla distanza di Zajc, pronto sulla respinta al tiro iniziale del connazionale Grzelj. Sul vantaggio arriva l'allungo di Grigolon al 9'50'', che esce vincente da una mischia in area avversaria e appoggia a rete. Pronta la risposta del Palmanova, che colpisce subito con Dimarch dalla destra al 10'21'', prima dell'ulteriore allungo di Grigolon al 10'43'' con cui corona il suo sabato con una tripletta personale. Pordenone che non brilla certamente ma che riesce a tenere il campo e resiste alle insidie avversarie, soprattutto nei minuti conclusivi della gara; avversari che provano a giocarsi anche la carta del portiere di movimento ma il muro neroverde regge e difende il 4-2 finale.

Tre punti sofferti ma che alla fine arrivano e consentono alla Martinel Pordenone di tenere il passo e la seconda posizione solitaria in classifica. Risultato comunque positivo, considerando anche le importanti assenze di oggi (Milanese e Moras) che si aggiungono a già quella ormai definitiva di Finato.


Ufficio Stampa Pordenone




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità