skin adv

Amichevoli, la Midland cade di misura: il Pontedera la spunta 4-3

 28/09/2020 Letto 485 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MIDLAND GS





Seconda uscita stagionale per i ragazzi di mister Dino Del Re. Dopo l'esaltante esperienza al "Futsal Summer Festival" in Basilicata, i rossoblù sfidano la Futsal Pontedera ormai pronta all'esordio nel campionato nazionale di Serie B. Nonostante la differenza di categoria, i rossoblù tengono testa ai padroni di casa e solo alla distanza cedono di misura. Complessivamente una buona prestazione della truppa di Del Re, anche se il giustamente esigente tecnico chiantigiano rimarca alcuni difetti, soprattutto di mentalità, che a tratti emergono.

PRIMO TEMPO - La Midland inizia senza timori reverenziali e nei primi minuti si rende pericolosa con Manzini e Stelloni. Conclusioni fuori di poco che fanno da preludio al vantaggio ospite. Lamacchia imbecca Federico Pini, che non lascia scampo all'estremo difensore pisano. Lo svantaggio provoca l'inevitabile reazione pontederese, ma un attento Cerezuela vanifica le conclusioni di Pisconti e soci. Dopo la sfuriata bianconera, la partita prosegue su binari di equilibrio e, alla clamorosa traversa di Ferruzzi, si contrappone una bellissima azione sull'asse Manzini-El Oualja-Manzini, che avrebbe meritato un miglior epilogo.

LA RIPRESA - Il secondo tempo inizia per i gigliati nel peggiore dei modi. Già nel primo minuto un errato disimpegno della retroguardia spiana la strada a Ferruzzi e il vantaggio ospite improvvisamente evapora. Uno a uno. I ragazzi della Midland reagiscono con impeto, ma Burchi sventa prima in uscita su Lamacchia e poi intercetta il delizioso colpo di tacco di Zacchi. Il Pontedera non capitola neanche al 12° quando una conclusione a botta sicura di Celli su servizio di El Oualja viene fermata dal palo. Gol sbagliati gol subiti. In rapida successione Pisconti e ancora Ferruzzi puniscono la difesa fiorentina indirizzando definitivamente la partita a favore dei padroni di casa. Non basta nel finale una bella giocata di Manzini a riportare il risultato in parità, tanto più che viene intervallato dalla terza rete di Ferruzzi, che, con una conclusione dalla distanza, beffa Becherucci. Resta, però, la buona prestazione del fantasista fiorentino nell'inedito ruolo di centrale, impreziosita da una bellissima doppietta. Meraviglioso, in particolare, il primo gol: il "numero otto" sradica palla nella propria difesa e, dopo un "coast to coast", insacca con "nonchalance".


Ufficio Stampa Midland Gs





Pubblicità