skin adv

Turek show, il Cus Molise di Sangi guarda con grande fiducia al futuro

 11/01/2021 Letto 81 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CUS MOLISE





Continua a volare il Circolo La Nebbia Cus Molise che infila il secondo successo del 2021 e lo fa nel secondo big match consecutivo, quello contro la Vis Gubbio. Una partita ricca di capovolgimenti di fronte ed emozioni. Alla fine sull’altalena del gol sale la formazione di Sanginario che conferma  di essere una big del girone C di serie A2. Gli umbri hanno giocato a testa alta (quasi tutta la partita con il quinto di movimento) ma alla lunga si sono dovuti arrendere alla qualità e alla sostanza dei padroni di casa.
 
LA CRONACA Pronti via e Debetio sblocca la contesa con un tiro preciso che si insacca. Gli ospiti si affidano subito al power play (Bicaj) e vengono puniti. Barichello recupera palla nella sua metà campo e deposita nella porta sguarnita. La Vis nonostante il doppio colpo incassato non arretra, anzi. Su una palla al centro di Monetto, Martella ci mette il piede e fa 2-1. Gli uomini di Bertelli spingono e Roman si deve superare su Martella per deviare in corner. Poco più tardi il Gubbio trova il pari: tiro dalla distanza di Leite, Roman respinge e sulla sfera si avventa Bicaj che rimette in equilibrio il confronto. Le emozioni si susseguono e gli uomini di Sanginario tornano avanti. Corner di Debetio e Turek ben appostato, non perdona.  Neanche il tempo di esultare che gli ospiti mettono palla al centro e acciuffano nuovamente il pari: Martella fa doppietta e fissa il parziale sul momentaneo 3-3. Il Cln Cus Molise ha nel suo motore cavalli di razza e rimette il naso avanti immediatamente. E’ Paschoal da distanza siderale a fulminare Boscaino. 4-3 Cln Cus Molise. Peccato davvero che la sfida si sia giocata a porte chiuse perché il pubblico si sarebbe divertito parecchio. Nella ripresa il copione non cambia. Gli umbri mandano tra i pali Tomassini ma si affidano, come in precedenza al quinto di movimento. E’ subito Biondi a sfiorare il gol con un diagonale che si spegne di poco al lato. Ancora ospiti pericolosi: ripartenza di Leite che offre a Biondi, Roman è attento e devia. Proprio con un veloce capovolgimento di fronte il Cln Cus Molise fa 5-3. E’ il solito Barichello ad avviare l’azione e ad offrire a Turek un pallone assai invitante. Lo slovacco non fallisce e fa doppietta personale. Stessi interpreti qualche azione più tardi e stesso esito. Il brasiliano rifinisce, l’ex Bisceglie è cecchino infallibile per il 6-3 e la sua tripletta personale. E’ questa la rete che di fatto spegne le speranze di rimonta di un Gubbio che ha comunque la forza di accorciare le distanze: un tiro di Leite viene intercettato con la mano in area da Debetio che viene ammonito. Calcio di rigore per gli ospiti che lo stesso giocatore in maglia numero 13 realizza. E’ l’ultimo sussulto del confronto che fa registrare anche il secondo giallo e conseguente rosso a Debetio quando mancano 52” alla fine. Il Circolo La Nebbia Cus Molise vola in classifica e guarda con grande fiducia al futuro.   
 
CLN CUS MOLISE-VIS GUBBIO 6-4 (4-3 primo tempo)
Cln Cus Molise: Roman, Turek, Di Stefano, Di Lisio, Lombardi, Paschoal, Di Mascio, Debetio, Triglia, Pietrarca, Barichello, Petraroia. All. Sanginario.
Vis Gubbio:  Boscaino, Tomassini, Gaspari, Vagnarelli, Calvet, Bicaj, Monetto, Leite, Pascolini, Biondi, Martella, Carlopio, Boscaino. All. Bertelli.
Arbitri:
Marcatori: Debetio, Barichello, Martella, Bicaj, Turek, Martella, Paschoal pt; Turek (2), Leite (rig) st. 
Note: ammoniti Paschoal, Debetio, Carlopio, Bicaj. Espulso Debetio.
 
Ufficio stampa



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità