skin adv

#SerieAFutsal, l'A&S rallenta: Neto e Santos firmano la rimonta del CMB, è pari

 15/01/2021 Letto 248 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Per la terza volta in questo campionato, l’Acqua&Sapone Unigross non riesce a vincere. Al Palarigopiano, nell’unica sfida della 16esima giornata in programma questo venerdì, la capolista della Serie A si porta sul 6-4 contro il Signor Prestito CMB Matera a meno di tre minuti dalla fine, ma subisce la veemente reazione degli avversari che riescono a pareggiare: la sfida si chiude con un pirotecnico e spettacolare 6-6.
 
SENZA Fusari e con Mammarella in campo per onor di riforma, Scarpitti - uno dei grandi ex della serata - dà fiducia a Mambella tra i pali. E’ un altro ex, però, a sbloccare l’incontro. Cesaroni, pescarese doc, lancia una ripartenza e dopo la respinta del portiere avversario fa centro sul tap-in. Il vantaggio dei ragazzi di Nitti resiste 17 secondi, perché capitan Murilo, con un gran tiro di destro, batte Weber e firma il pareggio. Per la bandiera dell’Acqua&Sapone è il gol numero 12 in campionato. I padroni di casa insistono e sugli sviluppi di uno schema da angolo, un bellissimo destro al volo di Rafinha non dà scampo al portiere ospite e porta in vantaggio gli abruzzesi. Wilde, dopo una parata di Mambella su Cesaroni, riporta l’incontro in equilibrio, ma la squadra di Scarpitti prima dell’intervallo ha uno strappo e si porta sul 4-2. Segna prima Fetić, che vince il duello con Arvonio sulla grande giocata di Lukaian, poi arriva il lampo di Coco Wellington. Nella ripresa i fuochi di artificio arrivano nella parte finale di gara. Il Signor Prestito prima si riavvicina grazie a Neto, poi trova il pareggio con un rasoterra di Wilde sugli sviluppi di una punizione: per l’ex nazionale brasiliano è il gol numero 20 in stagione. Lorenzo Nitti, tecnico dei lucani, ci crede e va con il portiere di movimento, avanzando Cesaroni. Dalla sua metà campo, però, l’Acqua&Sapone trova due gol, prima con Fetić - che firma così la doppietta personale - poi con Lukaian, alla quindicesima rete in campionato.
 
CHI PENSA che sia finita, però, non ha fatto i conti con la forza di volontà del Signor Prestito. Neto, ancora lui, riporta sotto gli ospiti, che trovano il 6-6 con un colpo di testa sotto misura di Andrès Santos. A questo punto è Scarpitti a tentare il “power play”, ma Dudu viene espulso da portiere di movimento per somma di ammonizioni. Finisce con uno spettacolare pareggio: l’Acqua&Sapone resta al primo posto, il Signor Prestito al sesto.
 
ACQUA&SAPONE UNIGROSS-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 6-6 (p.t. 4-2)
ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mambella, Murilo, Fetić, Dudu, Lukaian, Patricelli, Marrazzo, Coco, Misael, Rafinha, Zappacosta, Trentin, Mammarella, Fior. All. Scarpitti
 
SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Neto, André Santos, Wilde, Cesaroni, Pulvirenti, Well, Arvonio, Bizjak, Romagnoli, Rocha, Nucera, Strippoli. All. Nitti
 
MARCATORI: 2'26'' p.t. Cesaroni (S), 2'43'' Murilo (A), 6'57'' Rafinha (A), 7'51'' Wilde (S), 10'20'' Fetić (A), 12'17'' Coco (A), 12'29'' s.t. Neto (S), 15'07'' Wilde (S), 15'52'' Fetić (A), 17'20'' Lukaian (A), 17'35'' Neto (S), 18'32'' André Santos (S)
 
AMMONITI: Dudu (A), Trentin (A), Neto (S), Fetić (A)
 
ESPULSI: al 19'40'' del s.t. Dudu (A) per somma di ammonizioni
 
ARBITRI: Alex Iannuzzi (Roma 1), Davide De Ninno (Varese) CRONO: Marco Di Filippo (Teramo)
 
Ufficio stampa Divisione




Pubblicità