skin adv

Pizza-Bergamini: confronto e schiarita. "Piacevole chiacchierata. Complimenti Divisione"

 28/03/2023 Letto 1097 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Redazione
Società:    PESARO





E’ tornata a casa senza trofeo stavolta, ma nessuno gli può togliere uno scroscio di applausi e l’abbraccio affettuoso dei suoi tifosi. Parole al miele per l’Italservice Pesaro anche da parte di Lorenzo Pizza. Che ha colto l’occasione della Final Four per confrontarsi con Luca Bergamini. “Kermesse fantastica, un plauso dunque alla Divisione Calcio a 5, con in prima linea il presidente Luca Bergamini, con cui ho avuto il piacere di chiacchierare proprio prima della finalissima”.

LA NOTA - L’Italservice Pesaro è tornata in città, travolta dall’affetto dei suoi tifosi. Questa volta non c’è stato nessun trofeo da festeggiare, nello sport può capitare anche di perdere, ma le emozioni che ci hanno fatto provare i biancorossi sono state fantastiche, irripetibili e, fatecelo dire, sorprendenti. Perché non era facile, anzi era terribilmente difficile disputare delle Final Four di questo calibro. La storia però insegna che questo club è duro a morire, possiamo dirlo forte. C’è il presidente Lorenzo Pizza a tracciare un bilancio della spedizione campana, un bilancio totalmente positivo: “Ci tengo subito a sottolineare la calorosa accoglienza che ci ha riservato la regione Campania, siamo stati trattati in modo eccelso. I miei più sinceri complimenti al Napoli, alla Feldi Eboli e soprattutto ai vincitori, al Real San Giuseppe che ha meritato di alzare questo trofeo. La kermesse è stata fantastica, un plauso dunque alla Divisione Calcio a 5, con in prima linea il presidente Luca Bergamini, con cui ho avuto il piacere di chiacchierare proprio prima della finalissima”. Parole al miele anche per i suoi ragazzi: “La squadra ha lottato fino alla fine, vincendo una grande semifinale e disputando una finale generosissima. Non posso che applaudire i miei ragazzi, lo staff e tutti quei tifosi che ci hanno inondati di affetto, sostegno e amore. Adesso testa al campionato perché abbiamo ancora un importante obiettivo da raggiungere”.

Redazione C5Live

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->