skin adv

Abdala e Cerro Porteño nella storia: mai successo, Libertadores a una Guaraní!

 20/06/2016 Letto 453 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





I CAMPIONATI DEGLI ALTRI - Il futsal sta cambiando. E' sempre più competitivo, sempre meno scontato. Dal Sudamerica un'altra conferma: per la prima volta la Copa Libertadores viene vinta da una squadra non brasiliana. Il Cerro Porteño dei tanti ex italiani batte 4-2 lo Jaraguá nella prima edizione unificata, con 10 campioni della Conmebol e una finale trasmesa in diretta su Fox Sport.


ABDALA, UN "CICLON" - Al Sol de América, davanti circa 5000 spettatori, i Guaranies volano subito 2-0 grazie a Darìo Herrera, uno dei top della competizione e quel nazionale Albiceleste Gonzalo Abdala - il primo argentino ad alzare la Libertadores - nel Belpaese con Martina, Luparense e Napoli. I brasiliani accorciano le distanze con un tiro libero trasformato da Valenca, ma il primo tempo si chiude sul 3-1, grazie a un guizzo del Cholo Salas. Nella ripresa la squadra che porta più nazionali al Paraguay (ben 8) allunga sul 4-1 con Rejala. Poletto accorcia le distanze, Gary Ayala viene espulso ma il Cerro Porteño non prende gol in inferiorità numerica, vince 4-2, consegnandosi alla storia.

 

Pietro Santercole





Pubblicità