skin adv

Momento no per la Be Eat Lidense, Ferrara ai minimi termini

 27/03/2017 Letto 732 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Redazione
Società:    CONAUTO LIDENSE





La Be Eat Lidense non ha più nulla da chiedere a questo campionato, le ultime sconfitte hanno praticamente tagliato fuori Pergola e compagni dalla corsa ai play-off. Il tecnico Alessio Ferrara ci tiene a togliersi qualche sassolino dalla scarpa. 

Amarezza – “Quando le altre squadre ci chiedono uno spostamento di gara, siamo sempre ben disposti a concederlo – commenta Ferrara - in alcune società non vedo la stessa disponibilità. Però ringrazio pubblicamente la Pro Calcio Italia. Abbiamo avuto dei problemi ed abbiamo chiesto di posticipare il match contro di loro, nonostante siano primi in classifica e si stiano giocando il campionato, hanno accettato lo slittamento senza problemi. Invece sabato non è stato così. E non ho potuto seguire la mia squadra perchè sono dovuto partire per il Brasile per dei documenti importanti”.

Tegola infortuni – Prosegue la disamina il tecnico della Lidense sulla stagione ormai al tramonto: “Mi amareggiano le direzioni di gara – prosegue Ferrata –, gli arbitri sono quasi tutti incompetenti, in alcuni casi si inventano delle cose assurde. Uno di loro in una nostra partita sosteneva che io fossi andato sulla panchina avversaria a minacciare, ad alzare i toni, ma non è assolutamente vero. Gli stessi arbitri che poi consentono falli allucinanti senza intervenire, come successo due settimane fa, contro l’MCV, quando abbiamo perso uno dei nostri migliori giocatori in uno scontro di gioco duro, purtroppo ha riportato la rottura del legamento crociato e menisco. Sono molto deluso, perché già eravamo pochi, adesso siamo ancora di meno. Questo anche per colpa mia, mi sono fidato di alcune persone, che invece non si sono dimostrate molto serie. E’ stata una brutta annata, speriamo che finisca il prima possibile e poi vedremo come e dove ripartire. In questo momento siamo in emergenza totale, siamo pochissimi ma cercheremo comunque di finire la stagione nel miglior modo possibile, presentandoci sempre”. 

Matteo Guerra





Pubblicità