skin adv

I sogni targati Lepanto. Andreuzzi: “Il futsal di Marino come quello di una volta”

 05/10/2017 Letto 554 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    LEPANTO





Tornare a quel Marino Calcetto che vinse il campionato italiano trent'anni fa. Magari i sogni del team manager non sono proprio così grandi, ma Andreuzzi è comunque molto deciso a portare in alto la Lepanto.

VILLA DESIDERI – Un primo passo in avanti è stato fatto con la conquista dello storico impianto sportivo. Una perla, a detta di tutti, che ora tornerà ad ospitare il calcio a 5. “È soprattutto merito dell'amministrazione comunale, che ha voluto fortemente non far 'morire' un impianto stupendo, soprattutto per la posizione. Un grazie sicuramente va a tutta la Lepanto, che ha creduto in questo progetto del futsal” la stima del dirigente che, nella società, si occupa di organizzazione e di rapporti tra i presidenti – Bianchi e Gargano -, lo staff e i giocatori.

FASTI – Promozione immediata, coppa provinciale. Ma per la Lepanto, al secondo anno di vita, i sogni non finiscono qui. “L'anno scorso abbiamo vinto campionato Serie D e coppa Provincia. Posso solo dire che le ambizioni sono grandissime. Abbiamo tutti voglia di calcio a 5 a Marino e che, magari, torni al livello di una volta. Sabato ci siamo resi ancora più conto di questo vedendo la tribuna gremita di persone entusiaste”. Come si fa a raggiungere quel traguardo? Andreuzzi trova la ricetta. “Lavoro, lavoro e ancora lavoro. Poi, fortunatamente, abbiamo uno staff di prim'ordine che segue la squadra in modo passionale. Anche questo aiuta”. I sogni, col il lavoro, si avverano.

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE