skin adv

Crocevia Lazio. Laion: "A Milano una sfida di fondamentale importanza"

 07/10/2017 Letto 161 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    S.S. LAZIO





Cinquecentosettanta. Questa sono i chilometri che separano Roma e Milano lungo l'asse dello stivale italico. Chilometri, tanti, ma distanze che si assottigliano e si fanno quasi nulle se si parla di Futsal. Da quest'anno le città più importanti e potenti d'Italia hanno entrambe squadre nella massima serie, ma dopo due giornate di campionato si ritrovano a fronteggiarsi accomunate da un denominatore che assomiglia molto ad una spada di Damocle: la ricerca dei tre punti, all'interno di quel lungo percorso che si chiama “corsa salvezza”. La Lazio arriva all'appuntamento dopo le sconfitte con Luparense e Real Rieti. Nulla di drammatico, poteva essere messo in preventivo, ma la marea comincia a salire e l'acqua se non è alla gola, poco ci manca. I punti servono come l'ossigeno. Rispetto al derby con Rieti, scontata la squalifica, torneranno Bizjak e Daniele Chilelli, così come Angelini sulla panchina.


LAION - “Ritrovarli in campo sarà molto importante – racconta Laion. Col Rieti ci siamo presentati con una rosa corta, ma non è per questo che abbiamo perso. Non siamo riusciti a fare una buona prestazione ed ora vogliamo immediatamente rialzare la testa”. Di fronte ci sarà un Milano che ha subito rotto gli indugi con la Serie A, vincendo alla prima giornata con l'Eboli (ancora fermo a 0, unica squadra come la Lazio), ma che ha alzato bandiera bianca alla seconda contro la Came Dosson. “Saranno vogliosi di riscatto: giocare in casa di una neopromossa con un palazzetto pieno non è mai semplice, ma andremo lì per fare punti. Sarà importante scendere in campo tranquilli per riuscire a fare risultato e prendere fiducia” prosegue il portiere sudamericano. Già, perché sono passati solo 80' dall'inizio del campionato, ma questa sembra già una sfida di cruciale importanza: “Sì, è fondamentale, dobbiamo cominciare a muovere la classifica" per rendere i 570km di ritorno più dolci.


MILANO-LAZIO, sabato ore 16
ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Chiara Perona (Biella)
CRONO: Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)




COPIA SNIPPET DI CODICE