skin adv

Taborda, profumo d'Europa: riscatto Luparense, 5-2 all'Axed Latina

 07/10/2017 Letto 242 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LUPARENSE





La Luparense aveva fame, la sconfitta a Reggio Emilia è rimasta indigesta e, questa volta, a differenza dell’esordio contro la Lazio è servito solo il primo tempo per far capire che si volevano prendere i tre punti a tutti costi. E ritrovare fiducia e serenità per affrontare l’ormai imminente Uefa Futsal Cup. Contro l’Axed Group Latina finisce 5-2 e la Luparense si porta a sette puntI in classifica con quattro turni giocati. Ancora sconfitta la squadra laziale che è ferma a zero punti con, però, solo due match disputati


PRIMO TEMPO - Il ruggito di Pablo Taborda, la sua esultanza dopo lo splendido gol da fuori area dopo 2’26” è il simbolo di una squadra che sul campo non ha mollato nulla. E l’ha voluto dimostare ai 500 spettatori presenti e anche a loro stessi: la partenza fulminea, Jefferson che si precipita su ogni pallone e le trame che riescono fanno pensare a una partita divertente e grintosa. E così è: il gioiello dell’argentino, segue un’altra rete splendida, da fuori area e su punizione, di Revert Cortes che non tradisce il numero 10 sulle spalle e, al 06’41”, toglie le ragnatele dalla porta di Landucci. La squadra segue le indicazioni di David Marin rimane concentrata e lascia poco spazio agli avversari. Nel primo tempo è il capitano Battistoni a sfidare a duello Miarelli, ma le prime parate fanno capire che quest’oggi sarà davvero insuperabile. Sull’altro fronte, invece, Rafinha guizza rapido e scambia pregevoli “uno-due” con Honorio, il numero 11 con un gioco di suola supera il suo avversario sul vertice alto sinistro e scaraventa un tiro preciso e fa 3-0 al 13’02”. Poco prima l’esterno difensivo Jefferson, davvero pimpante e volenteroso questa sera, avrebbe l’occasione per il 3-0, ma dal dischetto si fa neutralizzare il tiro.


SECONDO TEMPO - Ci impiega 48 secondi della ripresa la Luparense per trovare il quarto gol che porta la firma di Honorio che, dopo aver recuperato palla, è glaciale davanti alla porta. La quarta rete non demoralizza il Latina che, spinta da mister Mannino, non vuole abbandonare anzitempo il match, ma sulla sua strada, o meglio sulla strada di Paulinho c’è uno scatenato Miarelli che neutralizza due interventi su due nel giro di qualche secondo. Il portiere da dietro incita la squadra a non perdere la concentrazione, ma non può nulla al 7’19” su tiro angolato e preciso di Diogo che trova la rete della bandiera. Il Latina si butta tutta in avanti, rischiando qualche beffa nelle retrovie, ma i lunghi fraseggi premiano la squadra che al 14’51” accorcia ulteriormente il gap con Maluko che infilza un tiro tanto preciso quanto arrivato troppo tardi. Pablo apre e Pablo chiude la sfida: su assist sporcato di Honorio, la palla prende una traiettoria ad alzarsi e a pochi passi con un preciso stacco di testa mette fine ai giochi. Miarelli, intanto, continua a dispensare miracoli, uno davvero impressionante su Saul per reattività e istinto. Sfortunato Jefferson che prova anche dalla distanza, ma le sue sassate trovano i riflessi pronti di Landucci


LUPARENSE-AXED GROUP LATINA 5-2 (3-0 p.t.)
LUPARENSE: Miarelli, Honorio, Rafinha, Taborda, Jefferson, Drago, Ramon, Lara, Revert Cortes, Betao, Naim, Leofreddi. All. Marin
AXED GROUP LATINA: Landucci, Espindola, Battistoni, Maluko, Saul, Diogo, Del Ferraro, Raubo, Bernardez, Paulinho, Pilloni, Basile. All. Mannino
MARCATORI: 2’26” p.t. Taborda (L), 6’41” Revert Cortes (L), 13’02” Rafinha (L), 00’48” s.t. Honorio (L), 7’19” Diogo (LA), 14’51” Maluko (LA), 17’23” Taborda (L)
AMMONITI: Bernardez (LA); Maluko (LA), Drago (L), Revert Cortes (L), Saul (LA)
ARBITRI: Gino Simonazzi (Reggio Emilia), Fabio Pagliarulo (Napoli) CRONO: Raffaele Buonocore (Castellammare di Stabia)


Ufficio stampa Luparense




COPIA SNIPPET DI CODICE