skin adv

Laion: Roarr, Roarr! La Lazio si sblocca a Sedriano: tre puntoni contro Milano

 08/10/2017 Letto 253 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    S.S. LAZIO





Una grande prestazione della squadra di Angelini permette ai biancocelesti di vincere di fronte all'infuocato pubblico del PalaSedriano. I biancocelesti scappano sul +3 ad inizio ripresa, ma nel finale dopo il rosso a Fortini il Milano torna sotto col portiere di movimento. Non basta: la Lazio vince e sale a 3 punti in classifica, raggiungendo proprio i meneghini.


PRIMO TEMPO - Primo tempo da sogno per la Lazio. Dopo soli due minuti, al primo tentativo, Tiziano Chilelli supera Ghiselni di testa spizzando il pallone direttamente dal rilancio di Laion. La Lazio fa la partita, sfiorando a ripetizione il raddoppio, in particolare due volte con Gedson. A forza di attaccare, il gol arriva: missile di Laion direttamente dall'autostrada e palla all'incrocio dei pali. I padroni di casa provano a scuotersi, con Peverini che riesce ad accorciare le distanze al 14' capitalizzando un'azione personale. Ma il primo tempo biancoceleste è davvero ottimo: dopo un minuto, imbucata di Tiziano Chilelli, controllo e conclusione di Gastaldo e palla in fondo al sacco per il primo gol in Serie A del classe '98. Al riposo Lazio avanti con un 3-1 meritato.


SECONDO TEMPO - La ripresa è un tourbillon di emozioni. Dopo appena 30'' Gargantini accorcia le distanze, ma un attimo dopo Gedson trova il 4-2. La Lazio è ben messa in campo e piazza l'allungo: al secondo Bizjak spara una sassata sotto la traversa per il +3 laziale. Dall'altra parte del campo, Laion fa il fenomeno e a 12' dalla fine Sau si gioca il portiere di movimento. A forza di spingere, Leandrinho trova il 3-5, ma Laion sigla la sua personale doppietta che sembra spegnere l'entusiasmo meneghino. A 3'30'' dalla fine, però, il rosso a Fortini – per somma di ammonizioni – ridà nuova linfa ai padroni di casa: un ottimo Gargantini infila altre due reti nello spazio di 40'' rendendo l'ultimo minuto di gioco un inferno. Il Milano sfiora il pari, la Lazio la rete del ko: ma il 5-6 non cambia più, regalando ai capitolini il primo successo stagionale.


MILANO-LAZIO: 5-6 (1-3 pt)
MILANO: Mauri, Gargantini, Ziberi, Esposito, Alfonso, Peverini, Horvat, Ghiselni, Delgado, Urio, Carabellese, Migliano. All. Sau
LAZIO: Laion, Liistro, Gattarelli, Pichi, Gastaldo, Fortini, Gedson, D. Chilelli, T. Chilelli, Bizjak, Lupi, Biscossi. All. Angelini
RETI: 2'02'' del pt T. Chilelli (L), 10'28'' Laion (L), 14'16'' Peverini (M), 15'53'' Gastaldo (L), 0'32'' st Gargantini (M), 0'42'' Gedson (M), 2'08'' Bizjak (L), 8'15'' Leandrinho (M), 10'40'' Laion (L), 18'07'' e 18'46'' Gargantini (M)
AMMONITI: Fortini (L), T. Chilelli (L), D. Chilelli (L), Laion (L), Peverini (M)
ESPULSI: 16'37'' st Fortini (L) per somma ammonizioni
ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Chiara Perona (Biella)
CRONO: Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)




COPIA SNIPPET DI CODICE