skin adv

Capitombolo Giovinazzo: mira imprecisa, il Futsal Altamura fa festa

 16/10/2017 Letto 156 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    GIOVINAZZO





Il Futsal Altamura gioca un brutto scherzo al Giovinazzo C5. Vince 3-2 in casa e, in pratica, condanna alla prima sconfitta stagionale la squadra del presidente Antonio Carlucci che si è giocata malissimo le proprie chance. E la gran parte delle recriminazioni va soprattutto ai tre tiri liberi falliti sull’1-0 da Cutrignelli e sul 3-2 da Rafinha e Piscitelli.

 

LA CRONACA - La partita entra subito nel vivo: sono i padroni di casa a prendere l’iniziativa. Ci provano Mendes, Fortuna, ancora Mendes e Zocco, ma Di Capua (recuperato in extremis) è pronto, mentre dall’altra parte è il solo Morgade (al rientro dopo la squalifica) ad impensierire Silva Vaz. Il vantaggio del Futsal Altamura arriva dai piedi di Mendes, ma il Giovinazzo C5, che, dopo un calcio di punizione a lato di Piscitelli, avrebbe subito l’opportunità di pareggiare i conti dal dischetto del tiro libero con Cutrignelli, non ne approfitta, trovando la strada sbarrata da Silva Vaz. La squadra di casa va in discesa e trova il raddoppio con Fortuna, ma un minuto dopo gli ospiti reagiscono: Asensio tira fuori dal cilindro una magia che manda in tilt l’intera retroguardia biancorossa e fa stropicciare gli occhi ai tifosi biancoverdi, servendo in area Piscitelli che deve solo spingere il pallone in rete. È 2-1. Ed è lo stesso Asensio che potrebbe riequilibrare la partita, (il suo destro, però, supera Silva Vaz ma si stampa sul palo, nda), mentre il Futsal Altamura è lesto a triplicare, poco prima della pausa intermedia, col gol di Santaliestra. Squadre al riposo col punteggio di 3-1. Il Giovinazzo C5 non demorde e prova a riaprire la gara nella ripresa: Morgade va ancora vicino al gol (Silva Vaz si rifugia in corner), ma a riaprire la contesa ci pensa un contestatissimo calcio di punizione: lo schema tattico su palla inattiva libera al tiro Rafinha che fa 3-2. I biancoverdi ci credono, ma Silva Vaz spegne gli ardori avversari salvando i suoi da Mongelli e Cutrignelli, prima di neutralizzare un altro tiro libero, stavolta calciato da Rafinha. Il tecnico Roberto Chiereghin mette dentro Morgade nelle vesti di quinto di movimento e la mossa rende il Giovinazzo C5 più pesante nella metà campo avversaria. È proprio Morgade ad andare vicino all’insperato pari, ma spara alto. La botta finale arriva ad un pugno di secondi dal 40’, quando Silva Vaz neutralizza il terzo tiro libero del pomeriggio, di Piscitelli. Ma il Giovinazzo C5 a questo punto non ne ha più e la partita si chiude con il primo successo stagionale del Futsal Altamura, vittorioso 3-2. Peccato.


A.S.D. Futsal Altamura – A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 3-2
A.S.D. Futsal Altamura: Angelastri, Facendola, Santaliestra, Aruanno, Arduo, Zocco, Fortuna, Maiullari, Pane, Colonna, Lacatena, Mendes, Silva Paz. Allenatore: Mascolo. 
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Nassisi, Bonvino, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Mongelli, Asensio, Hosio, Pastoressa. Allenatore: Chiereghin. 
Arbitri: Antonio Schirone (Barletta) e Domenico Ricco (Barletta). 
Reti: 8’ pt Mendes, 14’ pt Fortuna, 15’ pt Piscitelli, 18’ pt Santaliestra, 8’ st Rafinha.
Ammonizioni: Bonvino, Fortuna e Lacatena per giorno non regolamentare.      
Espulsioni: Nessuno. 
Note: Spettatori 300 circa.


Ufficio stampa Giovinazzo




COPIA SNIPPET DI CODICE