skin adv

L'Acilia si presenta, Milioto: "Anno di assestamento, ma possiamo dire la nostra"

 16/10/2017 Letto 281 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ACILIA





Un nuova realtà si affaccia nel panorama del calcio a 5 regionale. Si tratta dell'ASD Acilia C5 che da quest'anno prenderà parte al campionato della Serie D romana. A presentare il progetto e le aspettative del club biancorosso è il vicepresidente Yuri Milioto: “Il progetto è nato in estate da una iniziativa mia e di Valerio Collu, che guiderà dalla panchina la squadra. Per vari motivi non potevamo più giocare, ma volevamo comunque rimanere in questo sport, che ci ha dato tanto anche sotto il profilo umano. Da qui l'idea di creare questa nuova società”.


BASI SOLIDE – Per il suo primo anno di attività, in casa Acilia C5 hanno già le idee molto chiare: “Quest'anno vogliamo gettare le basi per il futuro. Vogliamo portare avanti un buon campionato, provare a fare qualcosa in più e consolidarci nel territorio anche in prospettiva prossimo anno, quando inizieremo a lavorare anche con un settore giovanile”.

PREPARAZIONE E ROSA – Con l'esordio in campionato distante solo cinque giorni, Milioto prova a tracciare un bialncio sulla squadra e sul lavoro estivo: “Ho visto i ragazzi allenarsi duramente. Una preparazione dura che potrebbe toglierci qualcosa a livello di lucidità, ma sono sicuro che alla lunga ci porterà molti vantaggi. Per due settimane abbiamo lavorato solo sotto il profilo atletico, quindi siamo passati sul campo a preparare schemi, la manovra e ad amalgamare il gruppo. I giocatori si trovano sempre meglio e iniziano a vedersi buone cose”. Passando a parlare della rosa, il vicepresidente capitolino si dimostra fiducioso: “Avevamo in mente di comporre una squadra che fosse un giusto mix di senior e giovani. Abbiamo svolto tre stage ed allestito una rosa di 16 ragazzi con giocatori esperti, alcuni ragazzi in uscita dai settori giovanili ed un paio che vengono dal calcio a 11. Le qualità tecniche ci sono e siamo soddisfatti della squadra che abbiamo allestito”.

GIRONE – Sabato ci sarà l'esordio contro la Nuova Cairate, ma Yuri Milioto si sofferma sul girone e sulle avversarie che l'Acilia dovrà affrontare quest'anno: “Sinceramente mi aspettavo un girone più complicato. A mio parere, possiamo dire la nostra. Ci sono della squadre con maggiore esperienza rispetto alla nostra ed anche con qualità superiore, ma per quello che ho visto nei miei ragazzi ce la possiamo giocare contro tutte le squadre”.


Ufficio Stampa Acilia

 

 




COPIA SNIPPET DI CODICE