skin adv

Pomezia, nessuna flessione. Zanobi: “L'anno scorso certe partite le avremmo perse”

 18/10/2017 Letto 339 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Marco Panunzi
Società:    FORTITUDO FUTSAL POMEZIA





Un'inizio decisamente buono quello del Pomezia, 9 punti messi in cascina in campionato in 4 turni e andata di Coppa Lazio vinta, seppur col minimo scarto. Zanobi, al terzo anno nel club, è contento dell'inizio 'maturo' dei suoi.

INIZIO - Quello della Fortitudo non è un campionato sorprendente. L'inizio della competizione, che la vede al quarto posto nel girone B di C1 (dopo Minturno, a pieni punti, Italpol e Cisterna a 10), rispecchia quanto pronosticabile alla vigilia. “Mi aspettavo questa partenza perché siamo una squadra forte e molto valida. Potevamo fare meglio, in occasione soprattutto della sconfitta contro l'Italpol: ma anche loro sono una grandissima formazione”, il commento di Alessandro Zanobi, classe '94, laterale del club pometino allenato da Esposito.

FLESSIONE? - Nonostante il buonissimo inizio salta agli occhi un leggero calo nel rendimento. O, comunque, due vittorie di misura. Quella di otto giorni fa in Coppa Lazio contro la Spes Poggio Fidoni per 1-0 (tra le mura amiche) e quella di sabato scorso a Villa De Sanctis contro la matricola Il Ponte (2-3 il risultato). “Queste sono partite che l'anno scorso avremmo perso o pareggiato all'ultimo minuto; quest'anno siamo più maturi e, anche se in una partita non riusciamo a esprimere il nostro gioco, facciamo comunque risultato. In coppa, inoltre, siamo riusciti a non prendere gol e l'avversario era una buonissima squadra”. Zanobi scaccia le ansie: la Fortitudo è più matura.

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE