skin adv

Fuorigrotta, Ruggiero si racconta: "Il gol più bello col Napoli, ora vinciamo"

 19/10/2017 Letto 120 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL FUORIGROTTA





Torna "Fuori Dalla Grotta", rubrica che spulcerà nella vita sportiva e privata dei tesserati del Fuorigrotta. La seconda puntata parla di Matteo Ruggiero, giovane classe '99, cresciuto nel vivaio del Fuorigrotta.

Matteo, da quanti anni giochi a futsal?
"Da due anni, ho appena iniziato il terzo anno. In precedenza giocavo a calcio, prima dell'approdo al Fuorigrotta".

Che studi fai? Se non fossi calcettista, cosa vorresti diventare?
"Frequento il Liceo Scientifico 'Mercalli'. Francamente non lo so, ora mi vedo solo a giocare con un pallone".

Hobby, amore, famiglia: parlaci un po' di te nella vita privata.
"Sono fidanzato, in famiglia siamo quattro. Amo il calcio, ovviamente, la matematica e la musica".

Chi sono i tuoi idoli nel calcio e nel futsal?
"Ronaldinho e Kakà sono i miei idoli. Mi hanno fatto impazzire. Nel futsal sono entrato da poco, ancora non ho un'idea precisa".

Qual è la tua squadra del cuore?
"Tifo per il Milan".

Hai qualche gesto scaramantico prima della partita?
"Ne ho tanti, però preferisco tenermeli per me. Sicuramente ascolto tanta musica prima della partita".

Qual è il ricordo più bello legato alla tua vita?
"L'inizio dell'esperienza nel calcio con il mio primo mister. Ricordo con affetto l'ultimo viaggio a Barcellona con i miei amici".

Lancia un messaggio ad un tuo compagno di squadra.
"Colgo l'occasione per inviarlo ad Andrea Casizzone e Giacinto Varriale, con cui ho un legame speciale: dobbiamo impegnarci a vincere qualcosa".

Qual è il gol più bello che hai realizzato?
"Sicuramente quello con il Napoli nella passata stagione".

Due vittorie su due con l'Under 19, sei soddisfatto?
"Sono molto soddisfatto, però possiamo fare meglio".


Ufficio Stampa Futsal Fuorigrotta




COPIA SNIPPET DI CODICE