skin adv

Ciampino, male la prima ma tanta fiducia. Caretti: “Sbagliando si impara”

 19/10/2017 Letto 224 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    CIAMPINO ANNI NUOVI





Di nuovo Puglia. Questo porta in dono il calendario di A2 agli aeroportuali. Ma questa volta a viaggiare saranno proprio mister Micheli e il suo roster. Daniele Caretti, storico dirigente del Ciampino Anni Nuovi, analizza il momento del club.

FALSA PARTENZA – Il motore del Ciampino sembra essere inceppato, le eliche trattenute da fili invisibili. Prima per la sosta forzata, a causa della rinuncia dell'Isernia, con conseguente slittamento del debutto; poi la sconfitta al Pala Romboli di Colleferro, contro un Barletta ispirato da Anos. “Abbiamo commesso qualche errore di troppo sotto porta. Poi l'infortunio di Luciano ha condizionato un po' il rendimento in fase difensiva” racconta Caretti, che un po' di esperienza ce l'ha. Dal 2007 dirigente accompagnatore del Ciampino Anni Nuovi, l'uomo in più che segue la squadra ovunque vada e è sempre presente alle sedute di allenamento del club. Falsa partenza anche per Luciano mendes, uscito dal campo per infortunio. Ma la situazione del giocatore è rosea, meglio del previsto. “Non è grave come sembrava, lo staff sanitario sta lavorando quotidianamente per restituire il giocatore nella migliore condizione il prima possibile”.

SALINIS – Questo il nome della prossima avversaria dei ciampinesi. Una squadra in stato di grazia, l'unica a punteggio pieno, complici le soste di Maritime e Meta (rispettivamente alla prima e seconda giornata). La banda di Ferrazzano, partita a razzo grazie anche ad un inizio folgorante di Marcelinho, 5 gol in 2 partite, non vuole fermarsi: ma affronta una squadra determinata a ripartire. “Si riparte facendo tesoro degli errori commessi per cercare di migliorare quello che non ha funzionato e non ci ha permesso di sfruttare l'esordio in campionato davanti al nostro pubblico”.

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE