skin adv

Palusci ritrova Carvalho e 2 punti. Recchia: "Riconosciute le attenuanti del Civitella"

 21/10/2017 Letto 121 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CIVITELLA





E’ tempo di terza giornata di campionato per il Civitella, la seconda casalinga dopo l’esordio vincente contro il Sestu ed il pareggio ottenuto sul campo del Carrè Chiuppano. Mister Palusci ritrova il pivot Gabriel Carvalho, fermato nei primi due turni da un residuo di squalifica relativo alla scorsa stagione. Ma la vera notizia della settimana è stata la pronuncia della Corte di Appello Federale relativa al ricorso presentato dal PSG Potenza Picena per episodi da ricondurre allo scorso campionato. I giudici hanno parzialmente accolto il ricorso della società, dimezzando la penalizzazione iniziale di -4, che ora è definitiva a -2 e riducendo le squalifiche del Presidente Papalinetti e del dirigente Berardi. In virtù di questa decisione il Civitella si porta a 2 punti in classifica.


RECCHIA - Sulla vicenda ha voluto esprimere un commento il Presidente Onorario Augusto Recchia: “Avevo già avuto modo di commentare la decisione di primo grado dei giudici, dichiarando che sono solito prendere atto delle sentenze della giustizia sportiva, senza soffermarmi a commentare nel merito della stessa. Al tempo del -4 non potevamo fare altro che accettare serenamente la decisione dei giudici, e chiedere ai ragazzi uno sforzo in più per ricucire il gap iniziale con le avversarie. Nel frattempo con i nostri legali abbiamo presentato il ricorso facendo valere le nostre ragioni, assumendoci la responsabilità di un errore fatto in assoluta buonafede. Ricordo che la materia del ricorso era la posizione irregolare di un nostro tesserato, italiano, di un piccolo paese della provincia di Pescara che è stato tesserato per la FIGC qualche settimana dopo il compimento del 18° anno di età. Questo, per i regolamenti della Divisione Calcio a 5, faceva si che lui non potesse essere considerato formato italiano. Aggiungo che il ragazzo ha giocato solo pochi minuti nelle partite contestate, senza mai risultare decisivo ai fini del risultato. I giudici di secondo grado hanno quindi riconosciuto le attenuanti del caso, riducendoci la penalizzazione. Mi auguro che questo possa dare ulteriore slancio alla nostra stagione, a partire dalla delicata ed importante sfida all’Arzignano”.


Ufficio stampa Civitella




COPIA SNIPPET DI CODICE