skin adv

Fasano, 2-3 a testa alta col Breganze. Monopoli: "Andiamo oltre il risultato"

 22/10/2017 Letto 147 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    STONE FIVE FASANO





Uno Stone Five bello, arrembante, coraggioso, ma non cinico e vincente. Nell’anticipo della sesta giornata della serie A femminile, la compagine di mister Monopoli cede il passo al Futsal Breganze per 2-3 e non si scolla dai quattro punti in classifica.
 Tarda ad arrivare la prima vittoria interna, ma non il bel gioco e l’aggressività, con le biancazzurre oggi più grintose del solito e con tante più idee rispetto alla formazione ospite, abile nel finalizzare praticamente tutte le occasioni avute.
“Abbiamo fatto una buona partita, ma i piccoli dettagli fanno la differenza. Alziamo la testa e pensiamo subito al prossimo match - ha detto Marina Belam autrice di una spettacolare rete su punizione per il momentaneo 1-2-. Pochi cambi? In questo campionato difficile non basta fare buone partite per vincere. Ci è mancata un po’ più di cattiveria sotto porta e sicuramente del fiato. Aspettiamo l’ingresso per le gare ufficiali di alcune pedine fondamentali. Il goal? Purtroppo non è bastato, avrei preferito vincere”.


L'ANTICIPO - Nel primo tempo le ospiti siglano ben due reti, compromettendo il risultato messo nuovamente in discussione ad inizio ripresa da Belam, ma nella fase cruciale del match, il Futsal Breganza trova un’altra rete, quella decisiva.
Mister Monopoli attua il portiere di movimento nel finale e da banda destra Di Turi trova la tenace Dos Santos che accorcia le distanze.
La ghiotta occasione finale capita ancora sui piedi della numero 20 dello Stone Five che fallisce il tiro libero a pochi secondi dalla sirena, tra il dispiacere del pubblico di casa, entusiasta però della gara propositiva di tutto il gruppo biancazzurro.

MONOPOLI - 
“Meritavamo di più. C’è stata solamente una squadra in campo, la nostra. E’ una sconfitta difficile da assorbire perché siamo stati puniti dagli unici tre tiri in porta fatti da loro. Dobbiamo reagire adesso – ha detto il tecnico Monopoli pochi secondi dopo la gara -. Contentissimo per la prestazione, continuiamo a crederci e speriamo di avere a breve qualche rotazione in più. Dobbiamo certamente essere più lucidi sotto porta. Ho difficoltà a credere di aver perso la gara dopo una bella prestazione”.
 Il calendario non aiuta Gelsomino e compagne, che già domenica si troveranno dinnanzi un ostacolo bello tosto come l’Olimpus Roma, che sino ad oggi ha fatto quattro su quattro: “Ci risolleveremo, perché guarderemo la gara e capiremo di aver sfoderato un’ottima prestazione. A volte bisogna guardare al di là del risultato, come in questo caso. Abbiamo giocato con le giocatrici contate, ma adesso facciamoci forza e guardiamo avanti con convinzione” .

La strada è quella giusta, il risultati arriveranno a breve. Lo Stone Five Fasano è ancora vivo, nonostante questa sconfitta.


Ufficio Stampa Stone Five Fasano




COPIA SNIPPET DI CODICE