skin adv

Deivison illude, derby indigesto per il Leonardo: Sestu ok 4-1 in rimonta

 22/10/2017 Letto 154 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LEONARDO





Deve ancora rimandare l’appuntamento con la prima vittoria in campionato la Leonardo, battuta per 1-4 dal Città di Sestu nell’atteso derby della terza giornata di campionato. Così come accaduto nell’ultima trasferta di Merano, il punteggio finale non rende giustizia alla prova degli uomini di mister Luca Catta (assente in panchina per squalifica), passati in vantaggio dopo 3’23’’ con Deivison e per larghi tratti del primo tempo molto pericolosi dalle parti di Erbì.


LA GARA – Si parte con ritmi altissimi: Orani scalda subito i guantoni per opporsi a una conclusione di Gonzalez, mentre dall’altra parte Deivison manda fuori di poco da buona posizione. Ma il pivot di Belem non sbaglia a 3’23’’, con un sinistro a fil di palo che fa secco Erbì per il vantaggio della Leo. La gioia però dura poco: sette secondi dopo la ripresa del gioco, infatti, arriva il pari sestese siglato dal capitano Wilson su assist al bacio di Vanderlei Bonfin, che crea superiorità sulla destra e offre al connazionale un pallone da spingere solamente in rete. L’ulteriore beffa, per gli arancioneri, arriva al 4’, con l’infortunio muscolare occorso a Deivison, che non sarà più in grado di tornare in campo. La Leonardo prova a reagire con Piaz, con una conclusione che finisce poco distante dalla porta del Città di Sestu. Al 4’23’’ arriva però il sorpasso siglato dall’ex Giulio Mura, che mette in rete con un diagonale al volo che Tidu, appostato sul secondo palo, non riesce a respingere. Perdighe e compagni non accusano il colpo e premono ancora sull’acceleratore, portandosi spesso con grande pericolosità in area sestese. Spanu, Perdighe e Piaz ci provano con insistenza, mentre al 18’ Erbì sale in cattedra, negando la gioia del gol prima a Cogotti e successivamente a Tidu e Spanu con un prodigioso doppio intervento. Il Città di Sestu, pur soffrendo, riesce a mantenere l’1-2 fino all’intervallo, e al rientro in campo attacca in maniera più decisa. Dopo 34’’ della ripresa Orani smanaccia sopra la traversa un pallone lungo scagliato da Erbì. Sul corner seguente Mura lascia partire una sassata sul primo palo che finisce in rete per l’1-3 del Città di Sestu. Il doppio svantaggio fa subentrare un pizzico di comprensibile scoramento tra gli arancioneri, che non smettono comunque di crederci e creano delle nuove occasioni con Spanu, Billai e Tidu. A 14’38’’ però arriva il gol che chiude definitivamente la contesa: Orani si oppone a un calcio di punizione di Mura, ma non può nulla sulla successiva ribattuta di Heder Rufine, che sigla il definitivo 1-4.


LEONARDO-CITTÀ DI SESTU 1-4 (1-2 p.t.)
LEONARDO: Orani, Deivison, Spanu, Tidu, Perdighe, Deplano, Demurtas, Piaz, Cogotti, Billai, Murgia, Cossu. All. Catta
CITTÀ DI SESTU: Erbì, Bonfin, Gonzalez, Wilson, Rufine, Asquer, Casu, Mura G., Cau, Fois, Ruggiu, Zanatta. All. Mura M.
MARCATORI: 3'23'' p.t. Deivison (L), 3'30'' Wilson (S), 4'23'' Mura G. (S), 0'35'' s.t. Mura G. (S), 14'38'' Rufine (S)
AMMONITI: Tidu (L), Billai (L), Piaz (L), Deivison (L), Perdighe (L), Mura G. (S)
ARBITRI: Davide Fardelli (Cassino), Alessandra Carradori (Roma 1) CRONO: Stefano Pani (Oristano)


Agenzia Uffici Stampa DirectaSport




COPIA SNIPPET DI CODICE