skin adv

Luparense, Zarattini dirigente sportivo dell'anno. "Per carriera e valori etici"

 22/10/2017 Letto 196 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LUPARENSE





“Un riconoscimento rivolto a personalità o enti distintisi per valori etico-morali nelle proprie attività e carriere all’insegna della lealtà e correttezza collegate al mondo dello sport con ruoli sociali, educativi, istituzionali, dirigenziali, imprenditoriali, con un Albo d’Oro di spicco nazionale”. Con queste parole di stima, il Veloce Club Tombolo, in occasione del “Galà di Premiazione” del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata,  consegnerà al presidente Stefano Zarattini il premio come “Dirigente Sportivo dell’anno”. La premiazione, aperta al pubblico, si terrà giovedì 26 ottobre alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio di Tombolo.


IL COMUNICATO STAMPA - Il “Gala di Premiazione” del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata,  organizzato dal Veloce Club Tombolo, si tiene giovedì 26 ottobre alle ore 20.30 aperto al pubblico nella sala consiliare del Municipio di Tombolo,  presentato da Mario Guerretta di “Teleciclismo” coadiuvato al cerimoniale da Miss Vanessa Zanchin, spettacolare appuntamento con il Grande Sport, di valenza anche socio-culturale e con importanti patrocini istituzionali-sportivi-associativi, in cui interverranno autorità, personalità, dirigenti, personaggi e campioni del ciclismo e di altre discipline. Il blasonato team di Castelfranco Veneto “Zalf Euromobil Désirée Fior” dei fratelli Lucchetta ed Egidio Fior ha vinto il trofeo per la 12^ volta in 16 edizioni (nell’Albo d’Oro anche UC Trevigiani 2004-2006; Russia 2003; Colpack 2012) e la delegazione societaria, con i due corridori bianco-verdi Filippo Calderaro di Fontaniva e Matteo Zurlo di Belvedere di Tezze sul Brenta, riceverà la preziosa targa “Bragagnolo Argenti”. Un altro momento-clou saranno i due annuali Premi Grand Prix “Sport-Cultura” e “Dirigente Sportivo dell’Anno” rivolti a personalità o enti distintisi per valori etico-morali nelle proprie attività e carriere all’insegna della lealtà e correttezza collegate al mondo dello sport con ruoli sociali, educativi, istituzionali, dirigenziali, imprenditoriali, con un Albo d’Oro di spicco nazionale. Il riconoscimento “Sport-Cultura” 2017 è stato assegnato a Renzo Rosso fondatore di Diesel e presidente del gruppo OTB, con il premio ritirato da Werner Seeber direttore generale “Bassano Virtus 55 Soccer Team” (società acquisita dall’imprenditore tessile nel 1996 e presieduta dal figlio Stefano Rosso), che interverrà assieme alla responsabile marketing-comunicazione Sara Vivian; mentre il sigillo “Dirigente Sportivo” andrà a Stefano Zarattini fondatore-presidente della titolata squadra “Luparense Football Club Calcio a 5”, sei volte tricolore, cinque Supercoppa Italiana, tre Coppa Italia e attuale protagonista nella “Uefa Futsal Cup” (riferimento inoltre del calcio locale con la Luparense nel Campionato di Promozione Girone C-Veneto), imprenditore impegnato nel campo avicolo, viticolo, pioppicolo e anche nel settore immobiliare e farmaceutico. Il Trofeo Grand Prix, presieduto dall’avvocato Enzo Conte con Pierluigi Basso direttore di organizzazione e il direttore sportivo Flavio Miozzo referente tecnico, comprende le quattro prove élite-under 23: Alta Padovana Tour 20 maggio; Giro del Medio Brenta 9 luglio; GP Sportivi di Poggiana-Riese Pio X 13 agosto; Trofeo Gianfranco Bianchin-Paderno di Ponzano Veneto 24 settembre, riassunte da un filmato a cura di Franco Damuzzo e Mario Guerretta di “Teleciclismo”.


PILOTTO - Il commento del presidente  del Veloce Club Tombolo, Amedeo Pilotto: «E’ stata un’altra edizione di successo- con splendide corse e uno storico gruppo, a cui hanno collaborato istituzioni, enti, municipalità, forze dell’ordine, associazioni, volontari, sponsor, diffondendo i veri ideali dello sport e le molteplici sinergie interdisciplinari, attendiamo numerosi appassionati alla consueta serata finale stagionale» Un ringraziamento a tutti i patrocinanti con un riscontro alla gara coordinatrice del Grand Prix “Alta Padovana Tour”, con il Comune di Cittadella (sede della “Presentazione” primaverile) con il sindaco Luca Pierobon e assessore allo sport Diego Galli e il Comune di Tombolo con il sindaco Cristian Andretta (nove anni allenatore nelle giovanili del Cittadella Calcio). In sala la delegazione della gemellata società del Cittadella presieduto da Andrea Gabrielli e numerosi altri ospiti, tra cui Andrea Pasqualon del team belga “Wanty-Groupe Gobert” (professionista dal 2010, partecipante al Tour de France e vincitore della Coppa Sabatini 2017), Sofia Bertizzolo della “Astana Women’s Team”, la collega di Tombolo Martina Marchetti, alcune note “vecchie glorie”. Il presidente AS San Martino Lupe Basket Femminile (Fila Serie A1 e Fanola Serie A2) e provetto ciclista Vittorio Giuriati annuncerà la partita di qualificazione agli Europei 2018 Italia-Croazia del prossimo mercoledì 15 novembre al Palasport di San Martino di Lupari.


Ufficio stampa Luparense




COPIA SNIPPET DI CODICE