skin adv

Serie A: sesto acuto del Pescara, goleada Olimpus. Ternana corsara a Cagliari

 22/10/2017 Letto 230 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





LA GIORNATA - In #SerieAfemminile, la marcia di Pescara e Olimpus Roma non conosce sosta. Nelle gare della sesta giornata, la squadra di Segundo sbanca d’autorità il campo del fanalino di coda Città di Falconara e resta al comando davanti alle campionesse in carica, che dilagano sul campo del Città di Thiene e restano a punteggio pieno, avendo già osservato però – rispetto alle rivali – il loro turno di riposo.


Al PalaBadiali le abruzzesi si impongono 5-1. Doppiette per Exana e la fuoriclasse brasiliana Vanessa, sigillo anche per Siclari: il tiro libero di Tidu riporta in partita nel primo tempo le Citizens, che però – complice l’indisponibilità per squalifica di Luciani – devono inchinarsi allo strapotere del Pescara. L’Olimpus Roma, opposto a un’altra squadra ancora a secco di punti, passa con un perentorio 12-2 in Veneto. La parte del leone la fa Dayane, che mette a segno sei reti e guida la classifica marcatrici insieme con Tampa e la stessa Vanessa, entrambe del Pescara.

Doppietta per Taina, ex di un’Unicusano Ternana che interrompe l’imbattibilità del Cagliari e conquista al PalaConi la quarta vittoria consecutiva. Sblocca Neka, poi dopo il momentaneo pari di Cocco segnano Renatinha e Presto. La squadra di Podda trova il gol nella ripresa con la nazionale spagnola Peque, ma non può evitare la prima sconfitta. Soltanto un pareggio casalingo, invece, per il Montesilvano, che perde posizioni in classifica. A Chieti le abruzzesi di Marzuoli non vanno oltre l’1-1 con una Bellator Ferentum comunque in buona forma: al vantaggio di Amparo nel primo tempo risponde nella ripresa, con un bellissimo gol, Guercio.

Il Montesilvano subisce il sorpasso del Kick Off, che a San Donato Milanese non dà scampo all’Italcave Real Statte: finisce 8-1 per le ragazze di Russo, con Atz e Nona autrici di una doppietta a testa. Ritrova il successo la Lazio, che contro la Rambla suda le proverbiali sette camicie ma riesce a spuntarla: finisce 4-3 con Beita che, nel giorno del suo compleanno, firma il gol decisivo a 8 secondi dalla sirena.

Secondo successo stagionale per la Salinis, che davanti al pubblico amico piega 3-1 lo Sporting Lokrians con la doppietta di Caputo e il sigillo di Azevedo.


Ufficio Stampa Divisione
 




COPIA SNIPPET DI CODICE