skin adv

Giovinazzo: era ora! Piscitelli trafigge il Cus Molise: il primo successo è di misura

 23/10/2017 Letto 107 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    GIOVINAZZO





Il Giovinazzo C5 centra la prima vittoria stagionale. Il 4-3 al Cus Molise, meritato e ineccepibile, allevia i dolori della squadra del tecnico Roberto Chiereghin, dopo la tragica partenza in campionato (appena un punto in due partite). Il destro a lato di Cutrignelli, il diagonale di Depalma deviato in corner da D’Alauro e il doppio tentativo (con palla lontano dallo specchio) di Morgade, sono il ritratto fedele di un Giovinazzo C5 rabbioso, quasi volesse dimostrare al mondo intero la propria volontà di invertire la rotta. Gli ospiti, dall’altra parte, sono come il destro dell’ultimo arrivato Barichello (illusori, perché la palla colpisce la traversa), mentre Depalma come al solito sputa l’anima ed al primo vero affondo, su assist di Morgade, fa secco D’Alauro: 1-0. Asensio e Hosio spaventano ancora l’estremo difensore molisano e il Cus Molise resiste anche quando la conclusione di Hosio non incrocia il braccio (tutt’altro che aderente al corpo) di Melfi in area, ma gli arbitri Rutolo e Terzini lasciano correre. Il quintetto ospite si scuote e arriva ben tre volte davanti a Di Capua con Joao Alonso, Barichello e Cioccia, ma la porta resta immacolata sino all’intervallo, agli archivi col punteggio di 1-0.


LA RIPRESA - Il gol, comunque, arriva in apertura di ripresa (Nardolillo scarica di destro la palla in rete e riequilibra la sfida del PalaPansini, 1-1, nda), ma i padroni di casa, dopo aver ingaggiato con identico furore il duello con i molisani, sfiorano il nuovo vantaggio con Cutrignelli, ben servito da Morgade. Per fortuna ci pensa Rafinha, col gol del 2-1, a rendere meno faticoso il cammino del Giovinazzo C5: conclusione micidiale che piega D’Alauro. È il gol che fa respirare i biancoverdi, vicinissimi al tris con Mongelli (il portiere D’Alauro respinge il pallone in uscita addirittura col volto), ma nuovamente costretti alla resa quando Barichello sigla il 2-2. Il bolide telecomandato di Piscitelli dalla distanza (che chiama D’Alauro alla deviazione in corner), anticipa l’ingresso in campo di Morgade nelle vesti di quinto di movimento. Ed i frutti si vedono appena 78 secondi più tardi, con la rete del 3-2 firmata da Cutrignelli. A questo punto, anche il tecnico Marco Sanginario opta per l’identica strategia ed affida la maglia col buco a Cioccia, ma subisce il poker a tinte biancoverdi di Piscitelli: 4-2 e gara in ghiacciaia. Sino al 40’, però, c’è ancora tempo per il definitivo 4-3 di Barichello (doppietta per lui), per il palo colpito da Hosio e per l’erroraccio a porta sguarnita di Bonvino. All’ultima sirena, è 4-3, il primo bottino pieno per il club del presidente Antonio Carlucci. Con i venti che tirano, roba da metterci subito la firma.


A.S.D. G.S. Giovinazzo C5-A.S.D. C.U.S. Molise 4-3
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Bonvino, Roselli, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Mongelli, Asensio, Hosio, Pastoressa. Allenatore: Chiereghin. 
A.S.D. C.U.S. Molise: D’Alauro, Passarelli, Bidinotti, Nardolillo, De Stefano, Melfi, Joao Alonso, Pietrangelo, Vaino, Cioccia, Barichello, Sarachella. Allenatore: Sanginario. 
Arbitri: Gianluca Rutolo (Chieti) e Marco Terzini (Pescara). 
Reti: 7’ pt Depalma, 3’ st Nardolillo, 7’ st Rafinha, 11’ st Barichello, 17’ st Cutrignelli, 18’ st Piscitelli, 19’ st Barichello.
Ammonizioni: Bidinotti per giorno non regolamentare.      
Espulsioni: Nessuno. 
Note: Spettatori 600 circa.


Nicola Miccione
Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5




COPIA SNIPPET DI CODICE