skin adv

Cataforio, è tempo di rifiatare. 6 in una Comfort Zone

 24/12/2019 Letto 124 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CATAFORIO





Poco da commentare per un pomeriggio che si rivela un semplice allenamento per il Cataforio. Contro i giovani del Bisceglie, ultimo a zero punti e ancora più indebolito da squalifiche e defezioni, oltre l’assenza dell’allenatore, la squadra di mister Praticò vince senza troppi problemi facendo valere, inevitabilmente, il maggiore tasso tecnico e fisico. I reggini dilagano nel punteggio nel tentativo di raggiungere la Coppa Italia da migliore sesta, per differenza reti, rispetto a tutti e tre i gironi. Le contemporanee vittorie di misura di Atletico Cassano e Cus Molise però la portano a chiudere al settimo posto, a un punto di distanza dalla coppia al quinto, il suo positivissimo girone di andata.
 
ATKINSON NE FA SETTE L’ultima del 2019 è stata un’occasione per fare ruotare tutti gli effettivi e viste le assenze dell’estremo difensore Parisi (infortunato) e di capitan Cilione (squalificato), in distinta ci sono andati anche i prodotti del vivaio reggino, Mancuso, Demetrio Laganà, Barbaro e Casile. I primi due, portieri, si sono avvicendati tra primo e secondo tempo, Barbaro e Casile timbrano una doppietta a testa (bellissimo il primo gol di Casile con un’azione solitaria) facendo registrare parecchi minuti in campo anche contemporaneamente. Per la cronaca Atkinson ha segnato sette gol (uno su rigore), quattro invece quelli di Scheleski (bello il suo ’scavetto’). Oltre le doppiette già citate di Barbaro e Casile ci sono anche le triplette di Martino (e tre pali colpiti) e Giriolo, la rete di Labate e due sfortunate autoreti di Sellàk e Iessi. Da segnalare anche un rigore sbagliato da Scopelliti nella ripresa.
 
L'ANALISI Conclusa quindi la prima metà di campionato con un vantaggio di sei punti sulla zona play-out, per il Cataforio è tempo di rifiatare. Al rientro dalla sosta ci sarà la gara interna contro il Regalbuto, superato in classifica di un punto, per un match fondamentale in ottica salvezza.
 
CATAFORIO-BISCEGLIE 24-0 (pt 15-0)
CATAFORIO: Mancuso, Giriolo, Durante, Atkinson, Scheleski, D. Laganà, Barbaro, Casile, Labate, Scopelliti, Martino. All. Praticò.
BISCEGLIE: Porcelli, Iessi, L’Erario, Sellàk, Favuzzi, Inglese, Torchetti, Spera, Pilato, Salvemini.
ARBITRI: Lupo di Palermo e Amato di Ragusa. Crono: Cefalà di Lamezia Terme.
MARCATORI: pt 2’30” Atkinson, 2’50” aut. Sellàk, 3’10” Atkinson, 4’34” Giriolo, 6’17” Martino, 7’37” Barbaro, 8’58” Casile, 9’22” aut. Iessi, 11'03'' Casile, 12’16” Scheleski, 12’55” Giriolo, 13’40” Atkinson, 14’00” Martino, 18’13” Barbaro, 19’28” rig. Atkinson, st 1’54” Scheleski, 3’29” Labate, 3’56” Atkinson, 5’12” Atkinson, 9’42” Giriolo, 10'55'' Martino, 12’44” Atkinson, 15’25” Scheleski, 18’22” Scheleski.
NOTE: ammoniti Favuzzi (B), Iessi (B).
 
Ufficio Stampa Cataforio



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità