skin adv

#SerieBFutsal: pari Juvenia, aggancio Pomezia. Bene Cagliari e Capurso

 18/01/2020 Letto 329 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Girone nuovo, vita nuova. Se per Futsal Futbol Cagliari, Campello Motors CdM, Vis Gubbio e Futsal Capurso il 2020 cadetto comincia nel migliore dei modi, sono tante le capolista che vengono spiazzate dalla dodicesima giornata del campionato di Serie B.

GIRONE A  Lo scontro al vertice lancia il Cagliari. La squadra di Podda mostra i muscoli alla Domus Bresso (ora a -5) e prende due punti perfino al Real Cornaredo, che pareggia a Fossano e scivola a -6 dalla vetta. Carmagnola e Orange Futsal consolidano le rispettive posizioni valide per i playoff. L'Ossi San Bartolomeo passa a sorpresa a Lecco e aggancia Bergamo.

GIRONE B  Atletico Nervesa bestia nera del Bubi. Già all'andata i giallorossi avevano pareggiato in casa coi trevigiani, ora incappano nel primo stop. La pesante sconfitta della capolista viene ammortizzata dal kappaò nel derby di Udine di un Pordenone che ora ha l'Atletico Nervesa soltanto a due punti. Cornedo da playoff con il successo sull'Olympia Rovereto. Il pari fra Arzignano Team e Sedico fa bene solo al Maccan Prata. Che batte il Futsal Atesina e aggancia berici e bellunesi. Bene il Canottieri.

GIRONE C Il girone di ritorno comincia con l'allungo della capolista Campello Motors CdM: Marinio Aalders ne fa due nel 6-3 al Cavezzo. Due, come le gioie dei mestrini, ora a +6 in virtù della sconfitta casalinga di un Corinaldo sorpreso dal Futsal Cesena. Faventia, Sporting Altamarca e Miti colgono tre punti importanti per i playoff. Bagnolo ok nel derby col Sant'Agata.

GIRONE D C'è solo una capolista nel girone D, è la Vis Gubbio che fa festa nel festival del gol contro la Mattagnanese e stacca quel Cus Ancona battuto da un Prato ora secondo a un punto dagli eugubini. Lo scontro diretto per i playoff permette alla Sangio di sconfiggere e superare il Futsal Askl. Atlante Grosseto, Cagli e, soprattutto, Poggibonsese esultano a braccia alzate.

GIRONE E  Coppia al vertice. Lo Sporting Juvenia, infatti, non va oltre il pari a Terracina e viene agganciata da una Fortitudo Pomezia dominante sulla Forte Colleferro. L'equilibrio, comunque, regna sovrano, perché lo United Aprilia sconfigge l'History Roma 3Z e, approfittando della sosta forzata del Monastir Kosmoto, sale sul podio, a solo una distanza dalla vetta. Velletri e Carbognano iniziano nel migliori dei modi il girone di ritorno.

GIRONE F Bernalda (ok in casa) e Taranto (di misura in trasferta) sempre in testa a braccetto. In ottica post regular season è un turno pro Sipremix Limatola. Che batte i Leoni Acerra e prende punti anche al Futura Matera, caduta al cospetto del Rasulo Edilizia. Negli altri incontri, il Real Team Matera regola l'Alma Salerno, pari e patta fra Junior Domitia e Orsa Viggiano.

GIRONE G Il Futsal Capurso rimane solo, soletto, al comando del girone G. Un tris di Campagna è decisivo nel 4-3 al Diaz che vale il settimo successo di fila e un primato in solitaria, visto che la Chaminade Campobasso viene sorpresa dall'Ostuni e scivola addirittura al terzo posto, sorpassata da un Giovinazzo ok con la Polisportiva Torremaggiore. Le Aquile Molfetta domano il Free Time e appaia quel Canosa battuto in casa dallo Sporting Venafro.

GIRONE H A quanto pare non c'è un anti Città di Cosenza. La capolista, ferma per il turno di riposo, assiste alla sconfitta casalinga del Pro Nissa contro il Bovalino e per di più ai pareggi di Gear Sport (con la Polisportiva Futura) ed Ecosistem Lamezia Soccer (a Mascalucia). Preziosi vittorie casalinghe per Arcobaleno Ispica e Siac Messina.

Ufficio stampa Divisione





Pubblicità