skin adv

#FinalFourC2 | Il Real Terracina sogna, Olleia: "La finale? Un premio all'impegno"

 29/04/2017 Letto 1334 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    FINAL FOUR C2





Pubblico pontino in delirio al PalaPestalozzi di Pomezia: il Real Terracina batte ai rigori La Pisana e, alla prima partecipazione in Final Four , strappa una storica finale di Coppa Lazio di C2 dopo una sfida infinita che si è risolta solamente dal dischetto.

OLLEIA - Matteo Olleia, giocatore-allenatore e anima del Real Terracina, è quasi commosso dopo la qualificazione ai 60' decisivi della kermesse: "Partita tiratissima: sapevamo di affrontare una squadra quadrata, che abbiamo cercato di mettere in difficoltà con palle inattive e su giocate individuali. La loro esperienza e la nostra bravura ci hanno portato alla lotteria dei rigori, nella quale la fortuna conta molto. Real Terracina tra le big del calcio a 5 laziale? Ancora no, per essere una squadra di vertice bisogna dimostrarlo negli anni, non in uno solo. Non mi sento ancora un allenatore, ma un giocatore con esperienza che cerca di migliorare ogni giorno. La finale è stata un premio che ci meritavamo per l'impegno e la dedizione che i ragazzi stanno dimostrando. Grande Impero e United sono due grandissime squadre con forti individualità. Temo di più l'Aprilia: l'abbiamo sconfitta due volte in campionato, quindi, per non sfidare la legge dei grandi numeri, preferisco l'altro avversario. Ho avuto due settimane per preparare bene l'impegno, visto che sapevamo di arrivare quarti: ho impostato l'incontro sperando che ce ne sarebbe stato un altro il giorno successivo. Siamo abituati perché nel beach si gioca giorno dopo giorno - chiosa il numero 4 -, sarebbe un peccato non provare a vincere".


Matteo Guerra
 





Pubblicità